Malika Ayane insultata sui social: “Non sono chi cercate”

Costretta a difendersi Malika Ayane insultata sui social. Gli epiteti non erano rivolti a lei, ma ad un’altra Malika.

Malika Ayane insultata sui social. Numerosi “fulmini di guerra” – così li ha definiti – si sono infatti riversate sui suoi profili e sul suo indirizzo mail, riempiendola di “ingiurie o espressioni di solidarietà“. Nulla di eccezionale, cose che capitano ai personaggi famosi, praticamente tutti alle prese quotidianamente con haters e sfoghi di varia natura. Eppure in questa vicenda di normale non c’è nulla. Anzi, per certi versi si potrebbe definire addirittura paradossale. Chi ha rivolto frasi ingiuriose alla cantante non voleva farlo, perlomeno non a lei.

E’ stata la stessa Ayane a denunciarlo, sempre via social. Uno scambio di identità, avvenuto a causa del nome, Malika, che per sua sfortuna la accomuna al vero bersaglio delle offese. Che sarebbe in realtà una ragazza toscana finita in queste ore al centro delle polemiche. Il motivo, essere stata messa fuori casa per la sua omosessualità e aver per questo promosso una raccolta fondi. Il cui ricavato avrebbe invece utilizzato per acquisti volubili (tra cui una Mercedes).

Agli insulti ricevuti per errore la Ayane risponde quindi con due inviti ironici: il primo è a pensare che nel 2021 possono esistere persone che si chiamano allo stesso modo. Il secondo è a fare attenzione a chi si inviano dei messaggi: d’amore o d’odio vanno bene, dice, “purchè siano per me stessa medesima“.

LEGGI ANCHE LA VICENDA DELLA CANTANTE MADAME