Seguici sui Social

Sport

Fabio Di Giannantonio, Roma Capitale per un giorno della MotoGp

Pubblicato

il

fabio di giannantonio motogp roma

Si chiama Fabio Di Giannantonio il pilota che ha reso Roma, per un giorno, Capitale del motociclismo. Impegnato quest’oggi a Phillips Island nella 17esima tappa del Mondiale Motogp, ha concluso la gara al terzo posto. Una prima volta tra i migliori dal suo arrivo nella classe regina.

L’impresa gli è riuscita a pochi metri dalla conclusione di una corsa pazzesca. Per 26 giri sembrava che non ci fosse storia, poi all’improvviso il colpo di scena. Le gomme tradiscono il leader Martin, che viene sopravanzato da chi gli stava dietro. A trionfare alla fine è quindi Zarco, dietro ‘Pecco’ Bagnaia e appunto Di Giannantonio.

Che nel post gara manifesta tutta la sua felicità: “Mi veniva da piangere, ma non l’ho fatto. Dentro ho sentito una gioia davvero profonda. Lavoriamo tanto per questi momenti. Sono orgoglioso della mia crescita. La dedica va tutta alla mia famiglia, ai miei amici più stretti e alle persone che lavorano con me“.

Per lui, originario dell’Eur, si tratta del riscatto dopo un 2022 e un primo scorcio di 2023 davvero deludenti. Era andato vicino al successo già nella gara precedente in Indonesia, dove si era fermato al quarto posto. I risultati potrebbero però non valergli la permanenza nel team Gresini, cui è legato fino a giugno 2024.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Scontri all’Olimpico. Fra gli arrestati anche una tifosa della Lazio

Pubblicato

il

Durante lo svolgimento del derby tra Roma e Lazio allo stadio Olimpico, una tifosa della Lazio è stata arrestata per resistenza. Allo stesso tempo, sono state registrate sei denunce per possesso di fumogeni all’interno dello stadio. Tra i denunciati, ci sono quattro tifosi della Roma e due della Lazio.

Continua a leggere

Sport

Roma Volley Club e Regione Lazio insieme contro il cyberbullismo. La soddisfazione di Cangemi

Pubblicato

il

“Lo sport si conferma come un potente veicolo di messaggi positivi e di condivisione sociale. La partita di oggi tra la Roma Volley Club e la Igor Gorgonzola Novara non è stata solo un evento sportivo di alto livello, ma ha rappresentato anche un momento significativo di collaborazione istituzionale nella lotta contro il bullismo e il cyberbullismo.”

Questo è quanto ha sottolineato il vice presidente del Consiglio regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi, al termine dell’incontro tenutosi questo pomeriggio presso il Palazzetto dello sport di Piazza Apollodoro.

La partita ha offerto l’opportunità di evidenziare il ruolo cruciale delle società sportive nel lavorare a stretto contatto con le istituzioni per contrastare questi fenomeni negativi. È importante educare le nuove generazioni in un ambiente sano e lo sport rappresenta uno strumento efficace per promuovere valori positivi e allontanare comportamenti delittuosi.

Cangemi ha ringraziato il presidente Pietro Mele per l’invito e per l’omaggio della maglia, simbolo del suo impegno nella lotta contro il bullismo e il cyberbullismo. Ha inoltre espresso il suo impegno nel sostenere iniziative volte a combattere questi fenomeni, riaffermando la sua disponibilità a contribuire in ogni modo possibile.

Questa partita non è stata solo una competizione sportiva, ma anche un’occasione per promuovere messaggi di solidarietà, rispetto e inclusione attraverso lo sport, dimostrando come l’impegno congiunto tra società sportive e istituzioni possa fare la differenza nella costruzione di una società più sana e rispettosa.

Continua a leggere

Calcio

Le parole di Lotito “Io dico sempre la verità, purtroppo spesso fa male”

Pubblicato

il

Il presidente della Lazio Claudio Lotito ha aperto la conferenza stampa di Tudor, nuovo tecnico della Lazio, scelto per il dopo Sarri.

Il patron della Lazio è apparso rilassato, sereno e felice di essere al fianco del nuovo tecnico della sua Lazio. Ha subito ribadito alcune cose per fare chiarezza sui malumori derivanti dalle dimissioni di mister Sarri. “Io dico sempre la verità, purtroppo spesso fa male”. Ogni riferimento è puramente casuale…

Poi Lotito continua affermando “Sono lieto di essere qui oggi per condividere con voi la mia visione e il mio entusiasmo riguardo alla recente nomina del nuovo allenatore. La decisione di scegliere un nuovo capo tecnico non è stata presa in fretta, ma è stata ponderata attentamente in seguito a un evento imprevisto“, in riferimento alle dimissioni impreviste di Sarri.

I complimenti di Lotito a Tudor

Credo fermamente che questa persona sia la scelta ideale per guidare la nostra squadra, poiché possiede le qualità necessarie per far emergere al meglio il potenziale dei nostri giocatori, sia a livello tattico che motivazionale. Tudor, il nuovo allenatore, incarna appieno le caratteristiche che ritengo fondamentali per il successo della squadra. La mia decisione di nominarlo non è stata dettata da un’urgenza improvvisa, ma piuttosto dall’opportunità di avviare un nuovo progetto volto a rilanciare il nostro club.”

Il patron crede che il nuovo mister la squadra possa ritornare quella su cui credevano in tanti e che invece Sarri ha snaturato. “Ho piena fiducia nel fatto che la squadra, sotto la sua guida, sarà in grado di competere al massimo livello, come mi ha rassicurato personalmente lo stesso mister.”

Lotito poi ci tiene a precisare che “Il mio rapporto con Tudor non è cominciato prima delle dimissioni del precedente allenatore, Sarri, ma è nato successivamente. Dopo aver valutato attentamente le opzioni disponibili e le persone che potessero essere idonee a sostituirlo, sono rimasto colpito dalla moralità e dal comportamento esemplare di Tudor. Apprezzo il suo approccio diretto e trasparente, caratterizzato dalla franchezza e dalla mancanza di remore nel comunicare le proprie opinioni.”

In conclusione prima della conferenza stampa di Tudor, il primo dirigente della Lazio  afferma che “In definitiva, sono fiducioso che l’arrivo di Tudor segni l’inizio di una nuova e entusiasmante era per il nostro club. Guardo con ottimismo al futuro e sono convinto che, con il duro lavoro e l’impegno di tutti, possiamo raggiungere grandi risultati sotto la guida di questo nuovo allenatore.

Riproduzione riservata

 

 

Continua a leggere

News

Berrettini rischia di svenire contro Murray: tensione sugli spalti e in tv

Pubblicato

il

Berrettini rischia di svenire contro Murray: tensione sugli spalti e in tv.

Nel match contro Murray a Miami, Matteo Berrettini ha vinto il primo set con il punteggio di 6-4. Tuttavia, nel secondo parziale il britannico ha fatto un ritorno sorprendente, portandosi avanti fino al 5-2. Berrettini ha tentato di rimontare ma improvvisamente ha avuto un malore e ha chiesto l’intervento del medico. Dopo aver mangiato una barretta energetica, il giocatore romano si è ripreso e ha ricominciato a giocare.

Attualmente al numero 142 Atp dopo un lungo periodo di assenza per infortunio, Berrettini ha dovuto affrontare momenti di paura durante la partita contro Murray. Nonostante il gelo sceso sugli spalti e la tensione palpabile nell’aria, il giocatore romano è riuscito a recuperare e a continuare a competere.

Durante il momento di difficoltà, Berrettini ha vacillato ma è rimasto in piedi. Dopo essersi seduto a bordo campo per un breve periodo, ha ricevuto cure mediche e ha potuto tornare in campo per continuare la partita. La sua determinazione e la sua resilienza sono state evidenti, dimostrando il suo impegno e la sua dedizione al tennis.

Fonte

Continua a leggere

News

Tudor nuovo allenatore della Lazio. Le foto della firma

Pubblicato

il

Tudor nuovo allenatore della Lazio. Le foto della firma | Alfredo Pedullà

La Lazio ha annunciato ufficialmente Igor Tudor come il nuovo allenatore del club. Dopo aver emesso un comunicato ufficiale, la squadra ha condiviso su social media alcune immagini della firma del tecnico croato, insieme al direttore sportivo Angelo Fabiani.

Le foto pubblicate dal club mostrano il momento della firma dell’accordo tra Igor Tudor e la Lazio. La presenza del direttore sportivo Angelo Fabiani conferma l’importanza dell’evento per la squadra biancoceleste.

La firma dell’allenatore croato è stata ufficializzata con una serie di immagini pubblicate sul profilo social della Lazio. I tifosi hanno potuto vedere da vicino il momento della firma e accogliere così ufficialmente il nuovo tecnico.

Le foto condivise dalla Lazio su Facebook mostrano la conferma dell’arrivo di Igor Tudor come nuovo allenatore della squadra. Con la presenza del direttore sportivo, la firma dell’accordo è diventata ufficiale e ha generato grande entusiasmo tra i tifosi.


Fonte

Continua a leggere

Attualità

Campo da basket vicino Roma dove Kobe Bryant ha iniziato a giocare

Pubblicato

il

Campo da basket vicino Roma dove Kobe Bryant ha iniziato a giocare.

Il campo da basket oggetto del nostro articolo non è un campo qualsiasi, ma un luogo che ha una storia importante legata a uno dei giocatori di pallacanestro più famosi al mondo: Kobe Bryant. Questo vecchio tabellone con adesivi consumati dal tempo e un cesto arrugginito si trova in un campetto a Rieti, dove il giovane Kobe ha imparato i fondamentali del basket europeo tra il 1984 e il 1991, giocando con altre squadre locali.

Kobe Bryant è deceduto nel 2020 in un incidente aereo, ma il suo legame con l’Italia, dove ha vissuto da bambino, è rimasto forte. Cresciuto tra Rieti, Reggio Emilia e Pistoia, ha imparato tecniche fondamentali del basket che lo hanno portato a diventare uno dei migliori giocatori della storia, protagonista dei Lakers per vent’anni. Il suo passaggio dall’altra parte dell’oceano gli ha dato un vantaggio nel perfezionare i fondamentali del gioco, come il movimento senza palla, l’uso dei blocchi e il passaggio efficace.

Il campo da basket a Rieti dove Kobe Bryant giocava da bambino si trova in via Don Benedetto Riposati, accanto alla Casa del Buon Pastore. Nonostante la sua importanza storica, il campo è lasciato in uno stato di abbandono, con poche persone che lo frequentano e rischiano che la scritta ‘Black Mamba si divertiva qui’ sul canestro possa sbiadire e scomparire. Sarebbe importante valorizzare questo luogo che ha una storia legata a una delle leggende della pallacanestro mondiale.

Fonte

Continua a leggere

News

Maratona di Roma: 40mila runners pronti alla carica

Pubblicato

il

Maratona di Roma: 40mila runners pronti alla carica – Ansa.it

Il prossimo 17 marzo si svolgerà l’Acea Run Rome The Marathon, la Maratona di Roma che quest’anno celebra la sua 29ª edizione con un numero record di partecipanti. Sono attesi più di 19mila runner provenienti da tutta Italia e da 110 nazioni per affrontare i 42.195 km della gara. Complessivamente sono previsti circa 40mila iscritti, inclusi coloro che parteciperanno alla staffetta solidale Acea Run4Rome e alla Fun Run di 5 chilometri.

Per consentire gli allestimenti della partenza in via dei Fori Imperiali, alcune strade saranno chiuse al traffico veicolare. In particolare, via dei Fori Imperiali sarà chiusa dalle 20 di sabato fino alla fine dei festeggiamenti, mentre via Celio Vibenna, via di San Gregorio e parte di via Cavour rimarranno chiuse il giorno della gara. Saranno inoltre deviati diversi autobus, tra cui le linee 51, 75, 85, 87, 118, nMB, n3d e nMC. Durante la giornata di domenica, le strade lungo il percorso della maratona verranno chiuse progressivamente dalle 8 e riaperte a partire dalle 15,30. La stazione Colosseo della metro B sarà chiusa per tutta la durata dell’evento.

La partenza della maratona avverrà alle 8:30 da via dei Fori Imperiali, questa volta più vicino al Colosseo e con un percorso che cambia direzione rispetto agli anni precedenti. Dopo aver attraversato l’Anfiteatro Flavio e l’Arco di Costantino, i partecipanti si dirigeranno verso la Basilica di San Paolo e la Piramide Cestia. Il percorso toccherà diverse zone della città, tra cui Testaccio, Lungotevere Aventino e Lungotevere dei Tebaldi, per poi tornare verso il centro passando per Piazza del Popolo e le Chiese Gemelle. L’arrivo sarà nuovamente ai Fori Imperiali, con i partecipanti che passeranno davanti all’Arco di Costantino e al Colosseo per raggiungere il traguardo.

Fonte

Continua a leggere

News

Filmato hard: replica della Roma dopo i licenziamenti

Pubblicato

il

Filmato hard: replica del club dopo i licenziamenti a Roma

Dopo la controversia causata dai licenziamenti dei due protagonisti coinvolti nel film hard, la Roma ha deciso di replicare ufficialmente alla situazione. Nelle ultime ore, il caso ha generato una grande polemica, con la società che ha preso una posizione decisa licenziando i dipendenti coinvolti.

La decisione della Roma di licenziare i due dipendenti è stata motivata dalla violazione del codice etico aziendale. La società ha sottolineato che i fatti sono stati manipolati per insinuare l’esistenza di una presunta discriminazione sessuale e disparità di trattamento. La Roma ha annunciato che adotterà tutte le misure necessarie per difendere i propri interessi nelle sedi competenti.

In risposta alla vicenda, anche i rivali della Lazio hanno preso posizione. La loro replica ufficiale ha contribuito ad alimentare ulteriormente la controversia e a innescare un dibattito pubblico sulla questione. La situazione continua ad evolversi e ad avere ripercussioni nel mondo dello sport e oltre.

Fonte

Continua a leggere

News

Sorteggio Europa League: quando e dove guardare

Pubblicato

il

Sorteggio Europa League: quando e dove guardare | DAZN News IT

La fase a eliminazione diretta dell’Europa League è iniziata, portando la competizione alla sua parte più intensa. I sorteggi degli ottavi di finale promettono sfide importanti e destini incredibili.

Il sorteggio dei quarti vede qualificate le seguenti squadre: Milan, Roma, Atalanta, Liverpool, Marsiglia, West Ham, Bayer Leverkusen e Benfica. Le date delle partite della competizione sono già state stabilite, con la finale che si terrà il 22 maggio 2024 all’Aviva Stadium di Dublino, in Irlanda.

Il sorteggio della fase a eliminazione diretta è iniziato alle ore 12 e è visibile on demand su DAZN. Le future date dei sorteggi sono il 23 febbraio per gli ottavi di finale e il 15 marzo per i quarti, le semifinali e la finale. Al sorteggio degli ottavi hanno partecipato tre squadre italiane: Roma, Milan e Atalanta. La UEFA Europa League si concluderà con la partita finale il 22 maggio 2024.

Fonte

Continua a leggere

Calcio

As Roma revenge Porn. La condanna di Assotutela

Pubblicato

il

As Roma revenge porn

Il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato, ha espresso con fermezza la sua condanna nei confronti del licenziamento delle vittime coinvolte in un recente scandalo presso la AS Roma, enfatizzando l’importanza di proteggere le persone coinvolte anziché punirle.

Secondo quanto riportato, la procura della FIGC sta attualmente conducendo un’indagine su un presunto video a sfondo sessuale che sarebbe stato rubato da un dipendente della AS Roma. La dipendente coinvolta avrebbe poi subito il licenziamento a seguito della diffusione del video.

L’incidente affonda le sue radici nel 2022, quando un giovane giocatore della “Roma Primavera”, fingendo di dover chiamare il proprio procuratore, ha chiesto il cellulare a una dipendente della AS Roma e ha rubato un video intimo della donna e del suo compagno, anch’egli dipendente del club.

Il video è stato successivamente inviato a compagni di squadra e dirigenti della AS Roma, diffondendosi rapidamente online. Le vittime, ignare di quanto accaduto, si sono trovate a essere oggetto di uno scherzo crudele, che ha causato loro notevole disagio.

Dopo il licenziamento, la coppia si è rivolta alla Filcams CGIL Roma Lazio per ottenere supporto sindacale e legale, intraprendendo le necessarie azioni legali.

Maritato ha condannato i licenziamenti come illegittimi e ha sottolineato l’importanza di far sì che chi commette atti diffamatori paghi per le proprie azioni, senza minimizzarle come semplici scherzi. Ha inoltre ribadito l’impegno di Assotutela nel sostenere le vittime di revenge porn e di violazioni simili dei diritti.

Lukaku va via a fine stagione?

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA