OSTIA Tonnellate di fuochi artificiali in capannone: sequestri e denunce

OSTIA Tonnellate di fuochi artificiali in capannone. Iniziano i rinvenimenti illeciti in vista del Capodanno

Ostia 2 Mod
Ostia Tonnellate di fuochi artificiali in capannone

OSTIA Tonnellate di fuochi artificiali in capannone. E’ quanto hanno scoperto, durante un controllo ‘anticipato’ in vista delle feste, gli uomini della Polizia di Stato. Il materiale, per un totale di 2500 kg, è stato immediatamente posto sotto sequestro. Il blitz ieri mattina, a margine di un’operazione di sfratto di concerto con l’ufficiale giudiziario. Una volta nell’immobile, gli agenti, appartenenti al X Distretto Lido, hanno rinvenuto l’ingente quantità di fuochi pirotecnici, probabilmente destinata ai festeggiamenti per il prossimo Capodanno. Secondo gli accertamenti, in caso di immissione sul mercato, avrebbe fruttato ai proprietari una cifra superiore ai 100 mila euro.

Sul posto sono intervenuti anche gli artificieri della Questura, ai quali non è sfuggito che i fuochi erano custoditi tutt’altro che in osservanza delle norme di sicurezza. Dopo averli acquistati regolarmente, una nota azienda del settore li aveva però accantonati in maniera del tutto proibitiva: appoggiati a terra e sulle pareti, ma soprattutto a breve distanza da strumenti elettrici e materiali chimici. E nemmeno la struttura dell’edificio rispondeva alla normativa vigente relativa al contenimento di circa 280 kg di esplosivo. Immediate sono così scattate le denunce sia per il locatario della struttura che per colui che aveva acquistato i fuochi.

BADANTE INFEDELE SMASCHERATA DAI CARABINIERI

CAMBIA GDPR