Salvini dice no all’Aquarius: “Vada dove vuole, non in Italia”

Salvini dice no all’Aquarius, la ONG al momento sta trasportando 141 immigrati e sta aspettando un porto sicuro per attraccare.

“Nave ong Aquarius con altri 141 immigrati a bordo: proprietà tedesca, noleggiata da Ong francese, equipaggio straniero, in acque maltesi, battente bandiera di Gibilterra. Può andare dove vuole, non in Italia! Stop trafficanti di esseri umani e complici, #portichiusi e #cuoriaperti”, Salvini dice di no all’Aquarius, di nuovo. Il ministro dell’interno ha fatto capire alla ONG che non attraccherà nei porti italiani, e ora la nave si trova tra Malta e l’Italia in attessa che venga presa una decisione dall’Unione Europea.

Né Malta né il governo spagnolo sembrano disposti a voler accogliere i 141 immigrati e l’Unione Europea sta cercando di dialogare con le varie nazioni per trovare una soluzione. Intanto non si sono fatte attendere nemmeno le parole del ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli: “L’Ong Aquarius è stata coordinata dalla Guardia Costiera libica in area di loro responsabilità. La nave è ora in acque maltesi e batte bandiera Gibilterra. A questo punto il Regno Unito si assuma le sue responsabilità per la salvaguardia dei naufraghi”.

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK E LASCIA UN MI PIACE

ROMA, A SAN LORENZO MANIFESTI APPAIONO MANIFESTI CON LE BESTEMMIE

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE