fbpx
Seguici sui Social

Eventi

ROMA Eataly ‘Maestri d’Impasto’

Pubblicato

in



ROMA Da Eataly insieme al Gambero Rosso famosi pizzaioli selezionati celebreranno la pizza nelle versioni classiche e sperimentali. Dal 5 al 12 marzo omaggio alla pizza con ‘Maestri d’Impasto’, un appuntamento che vedrà la presenza di sei grandi pizzaioli italiani.

Il 5, l’8, il 10, l’11 e il 12 marzo dalle ore 19.00 alle ore 22.45 ‘Maestri d’Impasto’. Pizzaioli famosi offriranno la propria personale visione di uno dei piatti più classici della tradizione made in Italy in tutte le sue declinazioni. Dalla iconica napoletana fino alla tradizionale variante romana. Un evento che è una dichiarazione d’amore collettiva alla pizza nelle versioni classiche e sperimentali.

5 MARZO

Il 5 toccherà al Miglior pizzaiolo emergente Gambero Rosso 2018, Luca Mastracci di Pupilla Pura Pizza di Frosinone e Priverno (2 spicchi Gambero Rosso). Un’istituzione per gli amanti della pizza napoletana che ha saputo combinare abbinamenti sfiziosi ed eccellenze del suo territorio. Imperdibile la sua Pizza Chiacchietegli e Salsiccia realizzata con i broccoli privernati, il fiordilatte e la salsiccia fresca. Come anche la Margherita bruciata con pomodoro Perino, fiordilatte Alveti e Camusi. Sempre disponibili le specialità della Pizzeria di Eataly. Tra queste la pizza Cotto e olive con mozzarella fiordilatte, prosciutto cotto San Giovanni “Capitelli” e olive “Italpesto”.

8 MARZO

Domenica 8 Roberto Miele, pizzaiuolo de La Taverna dei Re di Campobasso (2 Spicchi Gambero Rosso). Le tonde del pizzaiolo molisano, realizzate in stile napoletano, hanno un cornicione pronunciato e sono condite con prodotti che omaggiano Molise e Campania. Nel giorno della festa delle donne Miele proporrà la pizza 8 marzo con fior di latte Agerola, crema di pomodorino giallo, rose di crudo Parma, pesto di rucola, scaglie di parmigiano 30 mesi e olio evo. Inoltre quella Zucca e tartufo con fior di latte di Agerola, vellutata di zucca, tartufo nero macinato, salsiccia fresca molisana, caciocavallo molisano basilico e olio evo. In degustazione le Pizze Eataly. Tra queste la Capricciosa con polpa 100% italiana “Antonella”, mozzarella fiordilatte, carciofini “Biorganica”, olive “Italpesto”, prosciutto di Parma Dop “Ruliano” 20 mesi, funghi e uovo “San Bartolomeo”.

10 MARZO

Il 10 ospite la pizzeria Il San Michele di Federico Frate ( 2 spicchi Gambero Rosso) proveniente da Serrone (Fr). Per tutti i commensali la possibilità di provare le sue pizze note per l’attentissima selezione degli ingredienti. Su tutte la Pizza Carcioghiotta preparata con fiordilatte, carciofi di Sezze al profumo di mentuccia, guanciale croccante e olio evo ‘Mater Olea’. La Ciociara con fiordilatte, funghi porcini, guanciale di Guarcino e pecorino di Picinisco. Tra le Pizze Eataly da non perdere la Valdostana con polpa 100% italiana “Antonella”, mozzarella fiordilatte, fontina d’alpeggio “Nicoletta” e prosciutto cotto “San Giovanni”.

11 MARZO

L’11 Giorgio Moffa, dell’Antica Pizzeria Ciro 1923 di Gaeta (1 Spicchio Gambero Rosso). Il nipote dello storico fondatore, da cui ha ereditato sapienza e tradizione, sfornerà le sue pizze napoletane. Esse si distinguono per la grande selezione delle materie prime. Esempio ne è sicuramente la Pizza Riviera di Ulisse condita con pomodorino giallo vesuviano, fiori di zucca, alici di Cetara, fior di latte di Agerola, basilico e olio evo. La Via Tribunali: quattro spicchi di pizze storiche tra cui Margherita, Marinara, Cosacca e Banchina. In questa giornata Eataly preparerà la Parma con polpa 100% italiana “Antonella”, mozzarella di latte di bufala del caseificio di Eataly e prosciutto di Parma Dop “Ruliano” 20 mesi.

12 MARZO

Il 12 Ivano Veccia della pizzeria Qvinto di Roma (2 spicchi Gambero Rosso), giovanissimo maestro pizzaiolo ischitano. Sarà possibile assaggiare la pizza della tradizione napoletana dall’impasto scioglievole e gustoso. Interessante la Lasagna Povera con crema di grana 12 mesi, pomodoro aromatizzato con olio all’aglio, parmigiano grattugiato 24 mesi, olio extravergine d’oliva De Carlo Torre di Mossa, origano di Ischia e germogli. E ancora la pizza Anna Savio – nata da un’idea dello chef due stelle Michelin Nino di Costanzo del Danì Maison di Ischia – fatta con fiordilatte e provola del caseificio Costanzo, all’uscita scarola riccia condita con olio di acciughe, pomodorini semi dry, noci, olive caiazzane e olio extravergine d’oliva. Il più grande punto vendita romano avrà in menù la Diavola con polpa 100% italiana “Antonella”, mozzarella fiordilatte e salame piccante “Santoro”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Continua a leggere
Pubblicità

Eventi

Il ‘Mercato Contadino dei Castelli Romani di Roma Capannelle’

Pubblicato

in



Il ‘Mercato Contadino dei Castelli Romani di Roma Capannelle’ offre la possibilità di iniziare a riempire la tavola dei consumatori consapevoli con prodotti della terra.

Dal Produttore al Consumatore. Oltre 40 aziende agricole del territorio si danno appuntamento ogni sabato e domenica. Il ‘Mercato Contadino dei Castelli Romani di Roma Capannelle’ si svolge ogni sabato e domenica nel Piazzale dell’ippodromo dall’1 ottobre al 31 dicembre 2020 dalle ore 08.30 alle ore 13.30. Prodotti a KM. 0 e di filiera corta. Prodotti biologici, tradizionali, tipici, con certificazione Igp e Dop, frutta e verdura appena raccolta, olio e vino di qualità certificata, mozzarelle di bufala, formaggi freschi e stagionati, salumi, pane lavorato con pasta madre e farine di grani antichi, uova di galline allevate all’aperto e tanti altri prodotti come miele, confetture e marmellate, farine e legumi, dolci da forno, fiori e piante. Insieme cittadini e contadini per un cibo più buono, più etico e più sicuro.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?