Cronaca, arrestato sei giorni fa per una rissa dove perse la vita un 22enne, viene scarcerato per fare l’esame di maturità

Cronaca maxi rissa a Pessano con Bornago

Strana la vita, ancor più complesse da comprendere sono le decisioni di alcuni giudici. Infatti passa dal carcere agli arresti domiciliari, uno dei 21 ragazzi arrestati sei giorni fa per la maxi rissa Pessano con Bornago, in provincia di Milano, del 29 settembre scorso che si concluse con l’omicidio del 22enne Dimitry Simone Stucchi.

L’attenuazione della misura cautelare, decisa dal gip di Milano Luca Milani con il parere favorevole del pm Antonio Cristillo, è arrivata oggi per permettere al giovane, D. C., 19 anni, di sostenere a partire da domani gli esami di maturità Colombi, amico della vittima e presunto capo della cosiddetta ‘banda di Vimercate’ che si è contrapposta all’altra di Pessano per un debito di droga, potrà così domani uscire di casa per la prima prova degli esami e poi dovrà tornare nell’abitazione e seguire le regole del regime dei domiciliari. Chissà cosa diranno e sopratutto penseranno i genitori del ragazzo ucciso.

Cronaca maxi rissa a Pessano con Bornago
Un fermo immagine delle telecamere di sicurezza durante la rissa

Sparatoria a San Pietro

Segui la Cronaca di roma anche sui social!

Redazione
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

1 commento

I commenti sono chiusi.

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE