Seguici sui Social

Roma Sud

Raccordo bloccato, Lavoratori UPS protestano contro l’azienda

Pubblicato

il

Raccordo bloccato, Lavoratori UPS protestano contro l’azienda

I lavoratori UPS di Roma hanno bloccato il Grande Raccordo Anulare all’altezza dell’uscita per l’aeroporto di Ciampino, protestando contro l’azienda per la mancata ricollocazione del personale dopo la chiusura dell’impianto di via Bandinelli.

La protesta è iniziata questa mattina, proprio mentre a Roma erano attesi i trattori per la manifestazione degli agricoltori. I lavoratori UPS, esasperati dall’atteggiamento dell’azienda, hanno deciso di bloccare il GRA nell’ora di punta per attirare l’attenzione sulla loro situazione.

L’azienda aveva convocato i sindacati per un incontro oggi, ma ieri sera ha annullato l’incontro all’ultimo minuto. L’azienda ha comunicato di aver concordato una proroga sui tempi di demolizione dell’impianto di via Bandinelli, ma si ostina a non voler riconoscere la ricollocazione di tutto il personale, ma soltanto la riorganizzazione delle filiali.

I sindacati, in particolare l’USB, denunciano l’inaffidabilità dell’azienda e la mancanza di rispetto per i lavoratori. “E’ una vergogna – ha dichiarato un rappresentante USB – l’azienda non ha tenuto fede agli impegni presi e sta lasciando a piedi decine di lavoratori. Non ci fermeremo fino a quando non avremo ottenuto garanzie concrete per il futuro di tutti i lavoratori”.

La protesta dei lavoratori UPS sta causando notevoli disagi per gli automobilisti, con lunghe code e traffico in tilt sulla diramazione Roma-Sud del GRA. La situazione è monitorata dalla Polizia Stradale e dalle Forze dell’Ordine che stanno cercando di gestire il traffico e di negoziare con i manifestanti per trovare una soluzione. La situazione rimane tesa e non è chiaro quando la protesta terminerà. Aggiornamenti a seguire. Fonte

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA