Seguici sui Social

VIII Municipio

San Paolo massacrata dai cantieri, 40 minuiti per percorrere 4 km

Pubblicato

il

Nuovo piano anti traffico a Roma: sosta bus turistici lontana dal Lungotevere

San Paolo: La situazione devastante di Piazza Venezia ha distolto lo sguardo dei Romani da un altro cantieri aperto praticamente negli stessi giorni, ma rimasto nell’ombra del grande cantiere di Piazza Venezia, ormai un Vip tra i cantieri romani per l’enorme quantità di traffico che ha generato.

Ma a San Paolo è diverso, sembra proprio che i camion e le transenne siano stati messi apposta in mezzo alla strada per impedire alle macchine di fare una qualsiasi manovra. La zona è bloccata dal Bambin Gesù fino alla Facoltà di Giurisprudenza di Roma Tre, che confina con Garbatella.

Non è solo una questione di lavori, ma la gestione di questi ultimi viene portata avanti nella maniera più sbagliata di tutte, in mezzo alla strada dei volenterosi operai cercano di salvare il salvabile cercando a gesti di far capire alle macchine(il più delle volte bloccate) da che parte devono andare.

Essendo uno studente di Roma Tre, oggi per arrivare dalla Sede di Gabriello Chiabrera fino a Garbatella ci sono voluti 40 minuti in macchina e si parla di 4 km massimo. Un ingorgo senza pari in tutta Roma, che rende San Polo una zona assolutamente da evitare a qualsiasi ore dalla mattina e soprattutto ad ora pranzo.

L’incrocio davanti Parco Schuster è diventato l’emblema della bolgia a San Paolo: 5 corsie cove prima ce ne stava due massimo tre, un imbuto di macchine infernale e poi una infinite coda di macchine fino alla zona del cantiere.

 

Continua a leggere
Pubblicità

III Municipio

Carta d’identità elettronica, 23 e 24 marzo open day. I municipi e le info

Pubblicato

il

Carta d’identità elettronica, 23 e 24 marzo open day. I municipi interessanti e le info

Gli Open Day dedicati al rilascio della carta d’identità elettronica proseguiranno nel fine settimana del 23 e 24 marzo con aperture straordinarie degli uffici anagrafici dei Municipi III, VI, VII e VIII nella giornata di sabato 23 marzo e degli ex Punti Informativi Turistici del centro, insieme al nuovo punto di rilascio di Via Petroselli 52, attivi anche domenica 24.

Per richiedere la carta d’identità in occasione degli Open Day è necessario prenotare un appuntamento a partire dalle ore 9 di venerdì 22 marzo, fino a esaurimento disponibilità, sul sito Agenda CIE del Ministero dell’Interno (https://www.prenotazionicie.interno.gov.it/).

“Andremo avanti con un nuovo Open Day nel prossimo fine settimana per consentire alla cittadinanza di ottenere il documento elettronico con un tempo di attesa massimo di uno o due giorni. Con la prenotazione il giorno precedente, potremo accogliere oltre 800 richieste di CIE. Ringrazio gli uffici municipali e i Dipartimenti capitolini che stanno lavorando al potenziamento del sistema ordinario di rilascio,” ha dichiarato Andrea Catarci, assessore alle Politiche del Personale, al Decentramento, Partecipazione e Servizi al Territorio per la città dei 15 minuti.

Per effettuare la richiesta è necessario presentarsi con la prenotazione, una fototessera, una carta di pagamento elettronico e il vecchio documento.

Di seguito gli orari e gli indirizzi dei Municipi e degli ex PIT coinvolti:

MUNICIPI:


– Municipio III: Via Fracchia 45, sabato 23 marzo dalle 8.00 alle 13.00
– Municipio VI: Via Duilio Cambellotti 11, sabato 23 marzo dalle 8.00 alle 16.30
– Municipio VII: Piazza Cinecittà 11, sabato 23 marzo dalle 8.30 alle 16.30
– Municipio VIII: Via Benedetto Croce 50, sabato 23 marzo dalle 8.30 alle 15.30

GIORNI E ORARI APERTURA EX PIT:


– Piazza Santa Maria Maggiore, Piazza Sonnino, Piazza delle Cinque Lune e Via Petroselli 52: sabato 23 marzo dalle 8.30 alle 16.30, domenica 24 marzo dalle 8.30 alle 12.30. Fonte

Continua a leggere

Ultime Notizie Roma

Quali strade verranno rifatte per il Giubileo 2025? L’elenco completo di tutte le arterie previste dai lavori

Pubblicato

il

Giubileo 2025 strade

Giubileo 2025 le strade che verranno rifatte – Il prossimo Giubileo 2025 rappresenta un’opportunità straordinaria per la città di Roma poiché consentirà di realizzare interventi attesi da anni, che altrimenti non sarebbero stati possibili senza le risorse eccezionali legate a questo grande evento.

Lo ha sottolineato Dario Nanni, consigliere comunale e Presidente della Commissione Capitolina Speciale Giubileo 2025, durante il suo intervento a Radio Radio nella trasmissione “Un giorno speciale” condotta da Francesco Vergovich.

Quali strade verranno rifatte per il Giubileo 2025?

Numerose arterie principali della città saranno oggetto di importanti interventi di manutenzione straordinaria, sia le grandi direttrici che partono da Roma, come la Prenestina, la Portuense, la Tuscolana, la Laurentina, la Collatina e l’Ardeatina, sia strade di grande viabilità come Via Boccea, Via della Pisana, Via Ostiense, Via di Grotta Perfetta, Via Cristoforo Colombo, la Tangenziale Est e Via Pratica di Mare.

Un totale di quarantotto strade su cui sarebbe stato impossibile intervenire senza i fondi straordinari del Giubileo. Queste arterie verranno completamente ripavimentate, con una durata stimata di oltre quindici anni, grazie ai lavori che verranno eseguiti di notte per ridurre al minimo i disagi per i cittadini romani e che saranno completati entro marzo 2025.

Nanni ha sottolineato che la Commissione Giubileo continuerà a monitorare attentamente l’andamento dei lavori e a verificare tempistiche e modalità di questi importanti interventi, i quali contribuiranno significativamente a migliorare la viabilità e la sicurezza della città. fonte 

Continua a leggere

II Municipio

Domenica 18 febbraio AMA il tuo quartiere municipi pari. I luoghi dove portare i rifiuti

Pubblicato

il

Domenica 18 febbraio AMA il tuo quartiere municipi pari. I luoghi dove portare i rifiuti

Domenica 18 febbraio, Ama S.p.A. in collaborazione con il TGR Lazio, organizzerà l’iniziativa “AMA il tuo Quartiere – Giornate del Riciclo” nei Municipi pari, offrendo postazioni straordinarie di raccolta, oltre ai Centri di raccolta già esistenti, con un orario di apertura dalle 8:00 alle 13:00 (l’ultimo ingresso entro le 12:30 per garantire a tutti la possibilità di usufruire del servizio).

Durante l’iniziativa, sarà possibile consegnare una varietà di materiali e rifiuti, tra cui legno, metallo, ingombranti, frigoriferi e condizionatori, grandi elettrodomestici, monitor e TV, apparecchiature elettroniche, lampade al neon, batterie al piombo, consumabili da stampa e, in alcuni punti, contenitori di vernici e solventi. ‘Occhio ai calcinacci , altrimenti fate la fine del cinese…’

Presso alcune delle postazioni di raccolta, sarà attiva anche la raccolta di beni usati in collaborazione con Associazioni Culturali, Organizzazioni di Volontariato e Cooperative Sociali. Questo servizio mira a recuperare e riutilizzare beni e oggetti dismessi, contribuendo così a sostenere le fasce più deboli della popolazione e a favorire il reinserimento lavorativo di categorie svantaggiate.

  • II municipio
    Via Tiburtina: fronte piazza Valerio Massimo
  • IV municipio
    Via Cesare Spellanzon (area parcheggio mercato)
    Via Sirio Solazzi (lato Via Enrico Jovane fronte scuola)
  • VI municipio
    Viale Francesco Caltagirone: area parcheggio
    Via Ambrogio Necchi: area parcheggio Stazione Grotte Celoni
  • VIII municipio
    Via Benedetto Croce – area municipio
  • X municipio
    Via Erminio Macario (parcheggio)
  • XII municipio
    Via Ildebrando della Giovanna fronte civico 81 – fino alle ore 12
    Piazza San Giovanni di Dio (Parcheggio mercato)
  • XIV municipio
    Via Ruggero Orlando (fronte civico 78)
    Via Luisa Spagnoli ang. via Vivi Gioi: area mercato

Per ulteriori informazioni si può visitare il sito web di Ama.

 

Continua a leggere

VIII Municipio

Compleanno Garbatella 2024, Il programma completo delle celebrazioni

Pubblicato

il

Compleanno Garbatella 2024, Il programma completo delle celebrazioni

Celebrazioni e Iniziative per Onorare Garbatella

Garbatella, il pittoresco quartiere di Roma, si prepara a festeggiare il suo ricco patrimonio culturale e storico con una serie di eventi speciali che coinvolgeranno residenti e visitatori dal 16 al 19 febbraio.

  • Venerdì 16 Febbraio

15:30 – 18:30 – “La Garbatella non è un’isola – storie urbane in trasformazione”: Un convegno organizzato presso La Casa della città (Piazza Giovanni da Verrazzano, 7) dall’associazione culturale Area M, Centro Studi sul Moderno e l’Università La Sapienza di Roma.

17:00 – 19:00 – Inaugurazione della mostra fotografica “Garbatella – una storia infinita 1920-2023” al MEMO – Archivio Flamigni (Piazza B. Romano, 6). La mostra è il risultato di una collaborazione tra “I Ricordi nel cassetto”, un progetto di testimonianze fotografiche di storia orale dell’associazione I.T.A.C.A., e la fotografa Francesca Della Ratta. Durante l’evento verrà presentata anche “Garbata – topo/tipo/grafia di Garbatella”, una mappa tipografica ideata dagli studenti del Triennio in Graphic Design e Art Direction del Campus di Roma di NABA.

  • Sabato 17 Febbraio

10:30 – 13:00 e 16:30 – 18:00 – Continua la mostra fotografica “Garbatella – una storia infinita 1920-2023” al MEMO – Archivio Flamigni (Piazza B. Romano, 6).

10:30 – Passeggiata “Garbatella: un percorso nella storia della Borgata Giardino”, partenza dal Teatro Palladium (Piazza B. Romano, 8). L’evento è curato da Francesca Romana Stabile e Claudio D’Aguanno.

10:30 – 12:30 – Caccia al Tesoro a squadre in Piazza Sant’Eurosia, organizzata dall’associazione “Cosa Vedere a Roma?”. Un’occasione divertente per esplorare il quartiere e scoprire le sue storie e curiosità.

17:00 – 19:00 – Esposizione di opere d’arte dedicate al pittore Carlo Acciari presso gli spazi espositivi di Area M (via G. Candeo 18) e Cosarte (via N. da Pistoia, 18). Durante l’evento sarà anche presentata la mappa tipografica “Garbata – topo/tipo/grafia di Garbatella”.

18:00 – Presentazione dell’iniziativa “Per e con le bambine di l’altro ieri, di ieri e di oggi per un domani di pace” presso Fontana Carlotta (Piazza Ricordo da Montecroce) a cura dell’associazione Il Tempo Ritrovato.

  • Domenica 18 Febbraio

9:00 – 14:00 – Ultimo giorno della mostra fotografica “Garbatella – Il cuore di un quartiere in 100 battiti di luce” al Museo delle Mura (via di porta San Sebastiano, 18). L’artista Zhanna Stankovych sarà presente per incontrare il pubblico.

10:30 – 13:00 e 16:30 – 18:00 – Continua la mostra fotografica al MEMO – Archivio Flamigni (Piazza B. Romano, 6).

10:30 – 13:00 – Estemporanea di pittura in Piazza B. Brin, a cura dell’Associazione Romana Acquerellisti.

16:30 – Premiazione di “Nonna Garbatella” presso il Centro Sociale Anziani “Pullino” (via G. Pullino 95).

17:00 – Finissage e premiazione dell’esposizione di opere d’arte dedicate a Carlo Acciari presso lo spazio espositivo Area M (via G. Candeo 18).

  • Lunedì 19 Febbraio

10:00 – Cerimonia per il 104º anniversario della fondazione di Garbatella in Piazza Benedetto Brin, con la partecipazione della Banda musicale del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale e delle scuole del territorio.

11:00 – Visita guidata del quartiere Garbatella per le scuole del territorio, organizzata dall’associazione culturale “Go Tell Go”.

Questi eventi offrono un’opportunità unica per immergersi nella storia e nella cultura di Garbatella, celebrando il suo passato e guardando al futuro con entusiasmo. Fonte

Continua a leggere

News

Elenco delle 80 nuove Zone 30 km/h a Roma, dal centro storico alle periferie

Pubblicato

il

Elenco delle 80 nuove Zone 30 km/h a Roma, dal centro storico alle periferie

Saranno all’incirca 80 le ‘Zone 30′ che verranno implementate a Roma sia nel centro che nelle zone periferiche. Il sindaco Gualtieri ha come obiettivo quello di raggiungere una copertura del 70 percento delle strade della capitale con un limite di velocità di 30 km all’ora. Già sono stati stanziati 3,5 milioni di euro da parte di Roma Capitale per realizzare le prime ‘Isole ambientali’ della città, con sei di queste già completate su un totale previsto di oltre 70.

Gualtieri ha affermato: “Vogliamo diffondere le Zone 30 in tutta la città”. Durante la settimana, è stata inaugurata la ‘Zona 30′ di Casal Monastero, in via Ratto delle Sabine, un’area situata di fronte a una chiesa e una scuola. “Questo progetto non prevede soltanto l’abbassamento della velocità ma anche un recupero dello spazio, con il verde. In questo quartiere, oltre il Gra, stiamo intervenendo in modo prioritario perché è una zona della città che è stata un po’ abbandonata. Ora aiuteremo questi spazi a essere vissuti e migliorati”.

Ecco l’elenco delle 80 Zone 30 previste dal Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums):

  • P2-01 Pigneto
  • P2-02 Casal Bertone
  • P2-03 Acqua Sacra
  • P2-04 Osta Antica
  • P2-05 Axa Malafede
  • P2-06 Aventino
  • P2-07 Centocelle
  • P2-08 Quadraro Vecchio
  • P2-09 Tuscolana
  • P2-10 Villa Certosa
  • P2-11 La Rustica
  • P2-12 Monte Verde
  • P2-13 Marconi
  • P2-14 Fonte Meravigliosa
  • P2-15 Eur
  • P2-16 Prati
  • P2-17 Torraccia
  • P2-18 Testaccio
  • P2-19 Portuense
  • P2-20 Garbatella
  • P2-21 Montagnola
  • P2-22 San Paolo
  • P2-23 Stazione S. Pietro
  • P2-24 Avignone
  • P2-25 Coppedé
  • P2-26 Morena
  • P2-27 Lungomare Ostia
  • P2-28 Zama
  • P2-29 Terme di Caracalla
  • P2-30 Porta Metronia
  • P2-31 Val d’Ala
  • P2-32 Piazza Alessandria
  • P2-33 Ex-Tangenziale est
  • P2-34 P.zza Gondar – Addis Abeba
  • P2-35 Trastevere Ripa
  • P2-36 Isola Ambientale Farnese Portico D’Ottavia
  • P2-37 Isola Ambientale Navona Pantheon
  • P2-38 Spagna Trevi Quirinale
  • P2-39 Ludovisi Veneto
  • P2-40 Termini
  • P2-41 Viminale
  • P2-42 Esquilino
  • P2-43 Colosseo Colle Oppio
  • P2-44 Celio
  • P2-45 San Saba
  • P2-46 Lungotevere Ansa Barocca
  • P2-47 Torre Maura
  • P2-48 Villaggio Olimpico
  • P2-49 Lucchina-Ottavia
  • P2-50 Battistini
  • P2-51 Amba Alagi
  • P2-52 Sanfippolito
  • P2-53 Province
  • P2-54 High line Prenestina
  • P2-55 Romanisti
  • P2-56 Colli Aniene
  • P2-57 Colle di Mezzo
  • P2-58 Casal Bernocchi
  • P2-59 Gianicolense
  • P2-60 Valle dell’inferno
  • P2-61 Degas
  • P2-62 Parco de Medici
  • P2-63 Piazza Morelli
  • P2-64 Etruria
  • P2-65 Tor Pignattara
  • P2-66 Beltramelli
  • P2-67 Casal Bruciato
  • P2-68 Meucci
  • P2-69 Bertarelli
  • P2-70 Collina Lanciani
  • P2-71 Mura Ardeatine
  • P2-72 Via di Porta Latina
  • P2-73 Acquedotto Paolo
  • P2-74 Corso Italia
  • P2-75 Casal Brunori
  • P2-76 Primavalle
  • P2-77 Balduina

Le tre Zone 30 già attive al momento dell’approvazione del Pums: P1-01 Monti, P1-02 Borgo Pio, P1-03 Appia Antica

Le Zone 30 da attivare (alcune, come abbiamo visto, sono già state attivate), elencate dal P2-01 Pigneto al P2-77 Balduina.

Fonte

Continua a leggere

Cronaca

Ponte Industria: Proposta di Visite Guidate per i Cittadini durante i Lavori

Il Municipio Roma VIII suggerisce un’opportunità di trasparenza e coinvolgimento nel progetto di trasformazione urbana

Pubblicato

il

Ponte Industria: Proposta di Visite Guidate per i Cittadini durante i Lavori

Politica – Il Ponte dell’Industria a Roma sta attraversando una fase cruciale dei lavori, e il presidente del Municipio Roma VIII, Amedeo Ciaccheri, insieme al sindaco Gualtieri e all’assessore ai Lavori Pubblici Ornella Segnalini, ha effettuato un sopralluogo per valutare gli sviluppi delle lavorazioni.

In seguito a questa verifica, il presidente Ciaccheri ha annunciato una proposta innovativa e inclusiva: aprire i cantieri del Ponte dell’Industria a visite guidate per i cittadini. Questa iniziativa consentirebbe ai residenti di Roma di seguire da vicino l’andamento dei lavori, esplorare le tecniche edilizie impiegate e comprendere gli aspetti meno visibili della trasformazione urbana in atto.

La proposta, condivisa con il sindaco Gualtieri e Anas, è stata formulata con l’intento di coinvolgere attivamente la comunità nel processo di trasformazione della città, offrendo una prospettiva più approfondita delle fasi lavorative e della complessità dell’opera in corso. Inoltre, questa iniziativa rientra nell’ambito del programma giubilare, aggiungendo un elemento di trasparenza e partecipazione alla visione complessiva dell’opera.

Il presidente Ciaccheri ha espresso la sua soddisfazione per l’accoglimento della proposta da parte del sindaco e ha sottolineato che la sua attuazione richiederà un’approfondita verifica e la collaborazione con gli enti istituzionali coinvolti.

Questo progetto di visite guidate rappresenta un’opportunità unica per i cittadini di Roma di connettersi direttamente con la trasformazione della loro città, offrendo un esempio di trasparenza e coinvolgimento attivo nel processo di rigenerazione urbana.

Continua a leggere

VIII Municipio

Garbatella, inaugurate oggi due pietre d’inciampo in ricordo dei partigiani Felici e De Angelis

Pubblicato

il

Garbatella

Questa mattina, nel territorio del Municipio Roma VIII, sono state inaugurate due pietre d’inciampo dedicate a Giuseppe Felici e Libero De Angelis, entrambi giovani partigiani strappati alla vita dai soldati tedeschi, figli della Resistenza e della Garbatella.

L’installazione è avvenuta in via Massaia 22 e 65 a Garbatella e rientra nel progetto complessivo dell’associazione Arte in Memoria, che intende trasformare la memoria in un monumento presente nel quotidiano dei nostri tempi e luoghi.

Giuseppe Felici, nato a Roma il 6 gennaio 1923, fucilato a Campo Reatino il 9 aprile 1944, è stato un militare e partigiano italiano, decorato con la medaglia d’oro al valor militare alla memoria durante la Seconda guerra mondiale. Libero De Angelis, cresciuto nel Lotto 28 a Garbatella, patriota socialista e partigiano delle Brigate Matteotti, fu arrestato il 3 aprile ’44 e trucidato a La Storta durante la ritirata nazista il 4 giugno 1944 insieme ad altri prigionieri.

All’inaugurazione hanno partecipato il presidente del Municipio Roma VIII, Amedeo Ciaccheri, l’assessora municipale alla Cultura, Maya Vetri, il sindaco di Leonessa, Gianluca Gizzi, Bice Migliau dell’associazione Arte in Memoria e Marco Serafino Fiammelli, vicepresidente dell’Associazione Nazionale Ex Deportati. Presenti anche rappresentanti delle sezioni territoriali dell’ANPI e studenti e insegnanti delle scuole Moscati e Macinghi Strozzi.

In questo modo vogliamo fare in modo che il ricordo – ha dichiarato il presidente Amedeo Ciaccheri – sia materia viva e funga da stimolo per l’approfondimento delle narrazioni e l’ascolto attivo delle nuove generazioni. L’arte – ha concluso Ciaccheri – svolge così al contempo da monito e da racconto, inserendosi nel tessuto urbano come biografia eterna di ciò che è stato e che la rete di civili e istituzioni può impegnarsi a far sì che non si ripeta“.

E se, come sostiene D. Huberman – ha ricordato l’assessora Maya Vetri – l’immagine ha più memoria e più avvenire di chi la guarda, le pietre incassate nelle strade andranno a costituire una geografia di identità rinvenute per rendere giustizia a vite spezzate e, soprattutto, a contrastare la barbarie con la conoscenza, la consapevolezza, la cultura“.

 

Continua a leggere

Cronaca

Cronaca Roma, sotto sequestro il Main Club. Tutte le infrazioni accertate

Chiuso il Main Club la discoteca a due passi dalla Piramide. Gli agenti del Commissariato Celio hanno sottoposto a controllo e successivamente sequestrato il locale.

Pubblicato

il

Chiuso il Main Club

Cronaca Roma Chiuso il Main Club – Come si apprende dall’ufficio stampa della Polizia di Stato, nei giorni scorsi, nel corso dell’attività di prevenzione condotta dalla Polizia di Stato, anche in ambito amministrativo, gli agenti del Commissariato Celio unitamente al personale della Locale Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, al personale dell’Arpa Lazio Sezione Provinciale di Roma e della Polizia Roma Capitale, hanno proceduto al controllo amministrativo del Main Club locale a due passi dalla Piramide.

Main Club, 602 clienti mentre ce ne possono stare 264

Nello specifico, nel corso del controllo sono emerse violazioni delle prescrizioni che impongono di non ammettere nel locale più di 264 persone contemporaneamente in quanto durante il deflusso fuori dal Main Club ne sono state conteggiate 602. Sul posto, inoltre, è stato accertato che l’unico accesso per i disabili era una rampa impiegata, invece dal titolare come guardaroba, che impediva di fatto l’ingresso e l’uscita dei disabili, violando quindi la prescrizione che impone di mantenere il locale perfettamente accessibile e fruibile da parte delle persone diversamente abili.

Al Main Club le uscite di sicurezza e l’accesso disabili non pervenuti

Infine, è stato rilevato che una delle due uscite di sicurezza era ostruita da stand con giacconi dei clienti e banconi usati per il desk per lasciare le giacche al guardaroba, impedendo di fatto la fuga in caso di emergenza e violando dunque la prescrizione che impone di mantenere costantemente liberi e facilmente percorribili tutti i percorsi delle vie di esodo e le aree destinate a luogo sicuro. Al termine dei controlli i poliziotti hanno posto sotto sequestro il locale, apponendo i relativi sigilli, mentre il titolare della licenza è stato deferito in stato di libertà poiché responsabile di violazioni delle prescrizioni imposte dall’Autorità di P.S.

Continua a leggere

Attualità

Omicidio a Tor Bella Monaca: trovato a Fiuggi il presunto assassino

Pubblicato

il

Tor Bella Monaca

L’Omicidio a Tor Bella Monaca di Daniele Di Giacomo ha scosso prepotentemente gli animi di quartiere, un omicidio perpetrato in maniera mafiosa, ma a volto scoperto e sotto gli occhi di tutti. Gli inquirenti sono riusciti ad ottenere l’identikit dai testimoni.

La madre della vittima si sfoga proprio nel luogo dell’omicidio: urla a coloro che alle finestre non sono scesi ad aiutare la ragazza e il ragazzo feriti gravemente. Urlava anche contro gli agenti sul luogo dell’omicidio, che ora le impedivano di entrare nel perimetro.agguato a tor bella monaca

Il movente dell’omicidio e colui che lo ha compiuto sono un mistero solamente per gli inquirenti, i familiari e i conoscenti sono invece sicuri che a sparare quei quattro colpi sul ragazzo e la ragazza sarebbe stato un trentenne che doveva regolare vecchi conti con lui.

Il trentenne è stato trovato in casa di sua sorella a Fiuggi, verrà portato davanti ai testimoni per il riconoscimento, ma poco hanno da dubitare gli inquirenti. La sua vecchia di Di Giacomo se la era lasciata alle spalle, ma qualcun altro no.

Di Giacomo era si un pregiudicato, ma da diversi anni era completamente pulito agli occhi della legge, era proprietario di un concessionario e si godeva la sua vita nella “legalità” insieme alla ragazza che è stata ferita accanto a lui.

Lei può fare la mossa definitiva che incolperà il trentenne arrestato a Fiuggi, se infatti verrà riconosciuto da lei come l’uomo che ha aperto il fuoco l’Omicidio a Tor Bella Monaca avrà il suo colpevole e quest’ultimo avrà la sua lunga pena da scontare.

 

Continua a leggere

Attualità

Blitz a Tor Bella Monaca dopo l’omicidio del pregiudicato, centinaia di agenti impiegati

Pubblicato

il

Tor Bella Monaca

Era stato annunciato il pungo duro e, almeno finora, è stato usato.  Dopo l’omicidio di ieri, giovedì 14 Ottobre, ai danni di un pregiudicato di 38 anni all’interno del quartiere di Tor Bella Monaca sono scattate le perquisizioni, si cercano armi e narcotici.

A destare l’allarme degli agenti di polizia è stato proprio il metodo mafioso con il quale è stato perpetrato l’omicidio, quattro colpi di pistola da distanza ravvicinata mentre era fermo con la sua auto davanti ai negozi.

Così all’alba si sono attivate le perquisizioni congiunte, per far valere ancora una volta il predominio delle forze dell’ordine sul territorio e per far chiarezza della situazione, che già si prospetta drammatica, della borgata romana.

Il Blitz a Tor Bella Monaca mira alle cause esterne dell’omicidio ,sicuramente legate alla regolazione di conti, quindi le centinaia di agenti corroborati dalle forze cinofile cercheranno di far luce sul contesto nel quale è morto.

Gli agenti impegnati nel Blitz a Tor Bella Monaca sono anche impegnati, insieme a tecnici di Acea Ato2, Areti e Italgas nella ricerca di allacci abusivi alla rete elettrica, idrica e del gas e di eventuali occupazioni abusive degli alloggi di edilizia popolare.

 

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA