Seguici sui Social

IV Municipio

SAN BASILIO – Operazione antidroga dei Carabinieri: arrestate 16 persone

Pubblicato

il

cronaca Roma

SAN BASILIO – Operazione Antidroga Dei Carabinieri

SAN BASILIO – Operazione Antidroga Dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, che durante la notte hanno eseguito l’ordinanza emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma. Nell’operazione sono finite agli arresti domiciliari 16 persone, tutte responsabili di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, spaccio e detenzione ai fini di spaccio di in concorso. Le indagini sono iniziate nei mesi di marzo e novembre 2018 e hanno permesso di slegare il sodalizio criminale al traffico, alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hashish, cocaina e marijuana. A condurre le indagini i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Montesacro che hanno ripulito una delle più rilevanti piazze di spaccio del quartiere romano di San Basilio soprannominata “La Lupa”, tra Via Luigi Gigliotti, Via Carlo Tranfo e Via Girolamo Mechelli. Le indagini hanno permesso di arrestare in flagranza di reato 31 persone e sono stati sequestrati complessivamente gr. 997 di hashish, gr. 1.297 di cocaina, gr. 769 di marijuana e recuperati oltre a 8.315 euro quale provento dell’attività di spaccio.

CONTINUA

Per di più è stato dettagliatamente documentato il “modus operandi” degli appartenenti all’organizzazione criminale, gerarchicamente strutturata e capillarmente diffusa sul territorio, anche mediante il posizionamento agli angoli delle strade di numerose vedette, organizzate con veri e propri turni di lavoro di 6-7 ore, al fine di prevenire gli interventi delle forze dell’ordine. In aggiunta è verificato che anche spacciatori provenienti da altri quartieri si recavano presso un condominio di Via Carlo Tranfo per approvvigionarsi di piccole dosi di droga da rivendere successivamente presso altre “piazze di spaccio” di riferimento. Singolare la modalità di occultamento dello stupefacente all’interno del vano ascensore dello stabile condominiale.

IDENTIFICAZIONE

Le indagini hanno consentito di identificare l’uomo al vertice dell’organizzazione criminale, il cui fratello fu ritenuto al vertice di un’altra organizzazione criminale precedentemente sgominata nel mese di giugno 2020 dai Carabinieri della Compagnia di Roma Montesacro con l’operazione “Gli Orti”, nel corso della quale vennero eseguite 38 misure cautelari. L’attività investigativa ha svelato la struttura dell’organizzazione attraverso l’individuazione di contabili, vedette, pusher e delle modalità di trasporto, occultamento e cessione delle sostanze stupefacenti, consentendo di definire i ruoli di ogni sodale che spaziavano dall’approvvigionamento e successiva cessione dello stupefacente, alla gestione del denaro provento dell’attività di spaccio sino alla preparazione del vitto per gli altri sodali.

Cronaca

Ma è normale chiudere via Tiburtina per lo street food?

Pubblicato

il

Via Tiburtina chiusa

Oggi la via Tiburtina è chiusa al traffico per consentire la 3 giorni dedicata allo street food. Una scelta che non è proprio il massimo per diversi motivi: il primo è che da oggi il traffico su via Tiburtina è impazzito per un evento privato che ha messo in seria difficoltà tutto il tratto di strada intorno ai quartieri adiacenti, tipo Casal Bertone, Casal Bruciato e Portonaccio.

Ci auguriamo che gli organizzatori e soprattutto le istituzioni del Municipio IV abbiano riflettuto su una location che di fatto sta in mezzo alla strada senza misure di sicurezza adeguate perché proprio a due metri dagli stand che somministrano cibi e bevande, le autovetture e i mezzi pubblici scorrono a velocità elevate.

Sicuramente dal Municipio avranno pensato anche ad altri posti per lo street food e sicuramente non c’era nemmeno un’alternativa, ma i disagi al traffico sono notevoli e la location, per così dire insolita, lascia più di qualche perplessità. La domanda nasce spontanea “Ma non c’era un altro posto per fare lo street food? La scelta del municipio ha spaccato in due il quartiere fra contrari e i favorevoli all’evento enogastronomico.

Ilaria Salis candidata alle Europee. Alla faccia delle persone perbene 



Continua a leggere

Cronaca

Via Camisena, Arrestato con oltre 6 etti di droga: tentava di coprire l’odore con il caffè

Pubblicato

il

SOldi e droga rinvenuti dalla Polizia di Tor Carbone

Un 29enne italiano è stato arrestato a Roma dagli agenti dell’VIII Distretto Tor Carbone per detenzione ai fini di spaccio di oltre 6 etti di droga, tra hashish e marijuana.

Cronaca Roma – L’odore di droga e il tentativo di fuga. L’uomo è stato notato dagli agenti mentre camminava in via Camesena, in zona Tiburtina al IV Municipio, con uno zaino a tracolla, guardandosi ripetutamente alle spalle. Insospettiti, gli agenti lo hanno fermato per un controllo. Il 29enne, privo di documenti, ha tentato di fuggire, ma è stato bloccato.

All’interno dello zaino, gli agenti hanno trovato diverse bustine termosaldate, panetti e cilindri di droga, per un peso complessivo di oltre 6 etti. In una tasca del giubbotto dell’uomo sono stati inoltre trovati 4630 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio.

L’ispezione del cellulare dell’uomo ha fornito ulteriori prove della sua attività di spaccio. Sono state infatti trovate diverse conversazioni con vari acquirenti su una piattaforma di messaggistica. Il 29enne è stato arrestato e portato in tribunale, dove il giudice ha convalidato l’arresto. L’arresto è un esempio dell’impegno costante delle Forze dell’Ordine nel contrastare lo spaccio di droga e nel garantire la sicurezza dei cittadini. Fonte



Continua a leggere

I Municipio

Quali strade verranno rifatte per il Giubileo 2025? L’elenco completo di tutte le arterie previste dai lavori

Pubblicato

il

Giubileo 2025 strade

Giubileo 2025 le strade che verranno rifatte – Il prossimo Giubileo 2025 rappresenta un’opportunità straordinaria per la città di Roma poiché consentirà di realizzare interventi attesi da anni, che altrimenti non sarebbero stati possibili senza le risorse eccezionali legate a questo grande evento.

Lo ha sottolineato Dario Nanni, consigliere comunale e Presidente della Commissione Capitolina Speciale Giubileo 2025, durante il suo intervento a Radio Radio nella trasmissione “Un giorno speciale” condotta da Francesco Vergovich.

Quali strade verranno rifatte per il Giubileo 2025?

Numerose arterie principali della città saranno oggetto di importanti interventi di manutenzione straordinaria, sia le grandi direttrici che partono da Roma, come la Prenestina, la Portuense, la Tuscolana, la Laurentina, la Collatina e l’Ardeatina, sia strade di grande viabilità come Via Boccea, Via della Pisana, Via Ostiense, Via di Grotta Perfetta, Via Cristoforo Colombo, la Tangenziale Est e Via Pratica di Mare.

Un totale di quarantotto strade su cui sarebbe stato impossibile intervenire senza i fondi straordinari del Giubileo. Queste arterie verranno completamente ripavimentate, con una durata stimata di oltre quindici anni, grazie ai lavori che verranno eseguiti di notte per ridurre al minimo i disagi per i cittadini romani e che saranno completati entro marzo 2025.

Nanni ha sottolineato che la Commissione Giubileo continuerà a monitorare attentamente l’andamento dei lavori e a verificare tempistiche e modalità di questi importanti interventi, i quali contribuiranno significativamente a migliorare la viabilità e la sicurezza della città. fonte 



Continua a leggere

II Municipio

Domenica 18 febbraio AMA il tuo quartiere municipi pari. I luoghi dove portare i rifiuti

Pubblicato

il

Domenica 18 febbraio AMA il tuo quartiere municipi pari. I luoghi dove portare i rifiuti

Domenica 18 febbraio, Ama S.p.A. in collaborazione con il TGR Lazio, organizzerà l’iniziativa “AMA il tuo Quartiere – Giornate del Riciclo” nei Municipi pari, offrendo postazioni straordinarie di raccolta, oltre ai Centri di raccolta già esistenti, con un orario di apertura dalle 8:00 alle 13:00 (l’ultimo ingresso entro le 12:30 per garantire a tutti la possibilità di usufruire del servizio).

Durante l’iniziativa, sarà possibile consegnare una varietà di materiali e rifiuti, tra cui legno, metallo, ingombranti, frigoriferi e condizionatori, grandi elettrodomestici, monitor e TV, apparecchiature elettroniche, lampade al neon, batterie al piombo, consumabili da stampa e, in alcuni punti, contenitori di vernici e solventi. ‘Occhio ai calcinacci , altrimenti fate la fine del cinese…’

Presso alcune delle postazioni di raccolta, sarà attiva anche la raccolta di beni usati in collaborazione con Associazioni Culturali, Organizzazioni di Volontariato e Cooperative Sociali. Questo servizio mira a recuperare e riutilizzare beni e oggetti dismessi, contribuendo così a sostenere le fasce più deboli della popolazione e a favorire il reinserimento lavorativo di categorie svantaggiate.

  • II municipio
    Via Tiburtina: fronte piazza Valerio Massimo
  • IV municipio
    Via Cesare Spellanzon (area parcheggio mercato)
    Via Sirio Solazzi (lato Via Enrico Jovane fronte scuola)
  • VI municipio
    Viale Francesco Caltagirone: area parcheggio
    Via Ambrogio Necchi: area parcheggio Stazione Grotte Celoni
  • VIII municipio
    Via Benedetto Croce – area municipio
  • X municipio
    Via Erminio Macario (parcheggio)
  • XII municipio
    Via Ildebrando della Giovanna fronte civico 81 – fino alle ore 12
    Piazza San Giovanni di Dio (Parcheggio mercato)
  • XIV municipio
    Via Ruggero Orlando (fronte civico 78)
    Via Luisa Spagnoli ang. via Vivi Gioi: area mercato

Per ulteriori informazioni si può visitare il sito web di Ama.

 



Continua a leggere

Cronaca

Casal de’ Pazzi: petardo esplode in strada, 14enne perde la vista e un amico risulta ferito

Pubblicato

il

Roma: petardo esplode in strada, 14enne perde la vista e un amico risulta ferito

Cronaca, Un tragico incidente si è verificato a Roma. Un 14enne è stato trasportato d’urgenza in ospedale in stato critico nella serata di ieri. Stava manipolando un petardo in strada insieme ad alcuni amici quando è esploso. L’incidente è accaduto a largo Vicarelli, nel quartiere di Casal de’ Pazzi. L’allarme è stato dato quando il giovane ha raggiunto l’ospedale.

I carabinieri sull’accaduto sono intervenuti sul luogo e hanno cominciato le indagini. Pare che il ragazzo abbia riportato gravi ustioni ed abbia perso la vista a causa dell’esplosione del petardo. È stato, inoltre, segnalato che un suo amico ha riportato delle ferite, ma le sue condizioni non sono considerate gravi. È stato accompagnato al pronto soccorso dal padre. I carabinieri hanno iniziato ad ascoltare diverse persone, inclusi i genitori dei ragazzi coinvolti, per capire meglio cosa sia accaduto.

L’episodio rimanda a un simile incidente avvenuto a Terni, dove un petardo esploso in mano su viale Trento ha causato lesioni a due bambine di 12 anni e a due ragazzi di 15 anni. Questi tragici incidenti sottolineano la pericolosità di maneggiare petardi, specialmente per i giovani. Si tratta di un tema delicato che necessita di continua attenzione e sensibilizzazione.

Fonte



Continua a leggere

I Municipio

Elenco delle 80 nuove Zone 30 km/h a Roma, dal centro storico alle periferie

Pubblicato

il

Elenco delle 80 nuove Zone 30 km/h a Roma, dal centro storico alle periferie

Saranno all’incirca 80 le ‘Zone 30′ che verranno implementate a Roma sia nel centro che nelle zone periferiche. Il sindaco Gualtieri ha come obiettivo quello di raggiungere una copertura del 70 percento delle strade della capitale con un limite di velocità di 30 km all’ora. Già sono stati stanziati 3,5 milioni di euro da parte di Roma Capitale per realizzare le prime ‘Isole ambientali’ della città, con sei di queste già completate su un totale previsto di oltre 70.

Gualtieri ha affermato: “Vogliamo diffondere le Zone 30 in tutta la città”. Durante la settimana, è stata inaugurata la ‘Zona 30′ di Casal Monastero, in via Ratto delle Sabine, un’area situata di fronte a una chiesa e una scuola. “Questo progetto non prevede soltanto l’abbassamento della velocità ma anche un recupero dello spazio, con il verde. In questo quartiere, oltre il Gra, stiamo intervenendo in modo prioritario perché è una zona della città che è stata un po’ abbandonata. Ora aiuteremo questi spazi a essere vissuti e migliorati”.

Ecco l’elenco delle 80 Zone 30 previste dal Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums):

  • P2-01 Pigneto
  • P2-02 Casal Bertone
  • P2-03 Acqua Sacra
  • P2-04 Osta Antica
  • P2-05 Axa Malafede
  • P2-06 Aventino
  • P2-07 Centocelle
  • P2-08 Quadraro Vecchio
  • P2-09 Tuscolana
  • P2-10 Villa Certosa
  • P2-11 La Rustica
  • P2-12 Monte Verde
  • P2-13 Marconi
  • P2-14 Fonte Meravigliosa
  • P2-15 Eur
  • P2-16 Prati
  • P2-17 Torraccia
  • P2-18 Testaccio
  • P2-19 Portuense
  • P2-20 Garbatella
  • P2-21 Montagnola
  • P2-22 San Paolo
  • P2-23 Stazione S. Pietro
  • P2-24 Avignone
  • P2-25 Coppedé
  • P2-26 Morena
  • P2-27 Lungomare Ostia
  • P2-28 Zama
  • P2-29 Terme di Caracalla
  • P2-30 Porta Metronia
  • P2-31 Val d’Ala
  • P2-32 Piazza Alessandria
  • P2-33 Ex-Tangenziale est
  • P2-34 P.zza Gondar – Addis Abeba
  • P2-35 Trastevere Ripa
  • P2-36 Isola Ambientale Farnese Portico D’Ottavia
  • P2-37 Isola Ambientale Navona Pantheon
  • P2-38 Spagna Trevi Quirinale
  • P2-39 Ludovisi Veneto
  • P2-40 Termini
  • P2-41 Viminale
  • P2-42 Esquilino
  • P2-43 Colosseo Colle Oppio
  • P2-44 Celio
  • P2-45 San Saba
  • P2-46 Lungotevere Ansa Barocca
  • P2-47 Torre Maura
  • P2-48 Villaggio Olimpico
  • P2-49 Lucchina-Ottavia
  • P2-50 Battistini
  • P2-51 Amba Alagi
  • P2-52 Sanfippolito
  • P2-53 Province
  • P2-54 High line Prenestina
  • P2-55 Romanisti
  • P2-56 Colli Aniene
  • P2-57 Colle di Mezzo
  • P2-58 Casal Bernocchi
  • P2-59 Gianicolense
  • P2-60 Valle dell’inferno
  • P2-61 Degas
  • P2-62 Parco de Medici
  • P2-63 Piazza Morelli
  • P2-64 Etruria
  • P2-65 Tor Pignattara
  • P2-66 Beltramelli
  • P2-67 Casal Bruciato
  • P2-68 Meucci
  • P2-69 Bertarelli
  • P2-70 Collina Lanciani
  • P2-71 Mura Ardeatine
  • P2-72 Via di Porta Latina
  • P2-73 Acquedotto Paolo
  • P2-74 Corso Italia
  • P2-75 Casal Brunori
  • P2-76 Primavalle
  • P2-77 Balduina

Le tre Zone 30 già attive al momento dell’approvazione del Pums: P1-01 Monti, P1-02 Borgo Pio, P1-03 Appia Antica

Le Zone 30 da attivare (alcune, come abbiamo visto, sono già state attivate), elencate dal P2-01 Pigneto al P2-77 Balduina.

Fonte



Continua a leggere

Cronaca

Arrestato al Cube. A Portonaccio interviene la Polizia. (FOTO)

Blitz della Polizia in Discoteca a Roma: Arrestato 38enne con Dosi di Droga

Pubblicato

il

Gli agenti della sezione volanti sono intervenuti in una discoteca di via di Portonaccio nel IV Municipio, a seguito di una chiamata al 112 effettuata dagli addetti alla sicurezza del locale. L’allarme è stato generato da comportamenti sospetti di un uomo sulla pista da ballo, che veniva avvicinato da diversi avventori e si dirigeva spesso verso i bagni con loro.

Una volta fermato e identificato, il 38enne campano è stato trovato in possesso di vari involucri e pasticche di stupefacente, tra cui cocaina, crack ed ecstasy, oltre a un importo di 350 Euro. Dai successivi accertamenti è emerso che l’uomo era già noto alle forze dell’ordine e in passato era stato arrestato in circostanze simili in una discoteca milanese.

Dopo le indagini, il 38enne è stato arrestato e il provvedimento è stato successivamente convalidato dal Giudice dell’Udienza Preliminare (GIP). Fonte ufficio stampa Polizia.

Cube_arrestato

La droga trovata in possesso dell’uomo



Continua a leggere

Cronaca

Cronaca Roma – A Settecamini la Polizia trova 3 kg di droga anche nel frigo

Roma. 22enne fermato dalla Polizia di Stato a bordo della sua autovettura con indosso sostanza stupefacente. Rinvenuti e sequestrati complessivamente 3 Kg di droga e 5 bilancini di precisione.

Pubblicato

il

Cronaca Roma Settecamini

Cronaca Roma – Era da poco trascorsa l’una di notte quando personale della Polizia di Stato, a bordo di una volante, nel consueto servizio di controllo del territorio, transitando su via Tiburtina – incrocio con via di Salone, in zona Settecamini nel IV Municipio, ha notato il comportamento anomalo di una persona alla guida di un’autovettura che, vedendo la pattuglia di servizio, ha dapprima rallentato bruscamente la marcia per poi accelerare.



Gli agenti insospettitisi hanno deciso quindi di procedere al controllo della macchina al fine di identificarne il conducente, e dal momento che lo stesso sin da subito ha iniziato a mostrarsi nervoso ed insofferente al controllo di Polizia, si è proceduto ad approfondire gli accertamenti perquisendo il 22enne romano e rinvenendo così diverse dosi di hashish e cocaina.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso agli agenti di recuperare, nei diversi luoghi dell’abitazione, tra i quali anche all’interno di un frigorifero, diverse quantità di stupefacente suddiviso tra panetti e molteplici bustine di plastica per un peso totale di 3 Kg di droga tra hashish, marijuana e cocaina. Sequestrati inoltre 5 bilancini di precisione e diverso materiale per il confezionamento – tra cui varie bustine in plastica trasparente identiche a quelle rinvenute indosso al fermato. Al termine degli atti, il ragazzo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, arresto successivamente convalidato dall’Autorità Giudiziaria. Fonte Polizia di Stato

Continua a leggere

Cronaca

Incendio di Colli Aniene | I residenti al Campidoglio per chiedere un aiuto al sindaco di Roma

Pubblicato

il

incendiodipontemammolo

I residenti e i lavoratori dello stabile di Colli Aniene dal sindaco di Roma Gualtieri per chiedere un aiuto.

Infatti domani mattina – giovedì 26 ottobre, alle ore dieci – le famiglie colpite dall’incendio  di Colli Aniene del due giugno scorso andranno a Piazza del Campidoglio per un presidio per sensibilizzare il sindaco di Roma e tutto il suo staff, per chiedere qualche forma di sgravio: un blocco dei pagamenti degli affitti, una proroga del bonus 110% o qualche indennizzo, perché sono più di 30 le famiglie che a causa del mega incendio divampato quattro mesi fa, sono rimaste fuori casa e che però ancora stanno pagando affitti e utenze.

Nell’incendio di Largo Nino Franchellucci, domani il presidente Yuri Trombetti consigliere e presidente patrimonio e politiche abitative  presenterà una mozione al Sindaco in nostro aiuto per la richiesta di Proroga del 110%, la ricognizione sui fondi aiuti ai condomini che hanno avuto danni all’abitazione per l’incendio.

Nell’incendio scoppiato al IV Municipio, nello stabile di via Edoardo D’Onofrio, perse la vita un uomo di 80 anni, oltre al ferimento e all’intossicazione di 17 persone, tra cui un bambino. A coordinare i lavori per fare chiarezza su quanto accaduto il procuratore aggiunto Giovanni Conzo e i pm Roberta Capponi e Luigi Fede.

Le accuse ipotizzate per l’incendio di Colli Aniene sarebbero disastro, lesioni e omicidio colposo. Nello stabile dove è scoppiato l’incendio da accertare ancora responsabili e cause. Gli indagati al momento sono in cinque e bisogna accertare se i lavori di ristrutturazione dello stabile siano stati la causa del divampare delle fiamme.

Incendio a Colli Aniene

I Vigili del Fuoco durante le operazioni di spegnimento dell’incendio in via Edoardo D’Onofrio



Continua a leggere

IV Municipio

Cronaca, in giro alla stazione Tiburtina semina il panico sparando con la pistola

Pubblicato

il

cronaca

Cronaca Roma – Un uomo è stato protagonista di un agghiacciante incidente nei pressi della stazione Tiburtina giovedì 24 agosto.

Si tratta di un sessantenne che, dopo ripetute minacce alla cassiera della biglietteria della stazione, ha estratto una pistola, seminando il panico tra le persone presenti nella struttura. Successivamente, si è scoperto che l’arma era in realtà una scacciacani a cui era stato rimosso il tappino rosso per farla sembrare una vera pistola.

L’uomo ha continuato a seminare panico e disordine nella zona, è stato avvistato anche davanti al McDonald’s del quartiere mentre inseguiva un altro uomo armato di coltello, forse dopo avergli sottratto la pistola, urlando e minacciandolo. L’uomo è stato fermato dalla sicurezza e trovato in possesso di tre coltelli, oltre alla pistola scacciacani.

C’è da ricordare che questo ennesimo caso di cronaca rappresenta più una norma che una singolarità, soprattutto nelle stazioni di periferia. I Romani si sono dovuti adattare ad un aumento tragico delle aggressioni negli snodi della mobilità capitolina.

“Un inferno lavorare senza sicurezze, la polizia non può fare nulla a questi delinquenti?”, ha detto ai nostri microfoni un abitante del quartiere. La posizione spesso di impotenza che assumono le forze dell’ordine fiacca ancora di più il morale degli abitanti della zona vicino la stazione. Qui il video completo

I ragazzi carcerati a Palermo adesso hanno paura!



Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA