Seguici sui Social

News

Eusebeia, un pezzo di Antica Roma rinasce nel cuore di Napoli

Pubblicato

il

Eusebeia, un pezzo di Antica Roma rinasce nel cuore di Napoli

Rinascono gli Eusebeia, giochi sportivi dell’Antica Roma a Napoli, Campi Flegrei

Napoli, nel suo fervore culturale, si prepara a ospitare una rievocazione storica di grande rilevanza: la riproposizione degli Eusebeia. Questi giochi sportivi risalgono al II secolo dopo Cristo e vennero istituiti dall’imperatore Antonino Pio in onore di Adriano, suo predecessore, scomparso nel 138 dopo Cristo.

L’importanza storica di quest’evento trova riscontro nel coinvolgimento di tre istituti superiori: l’Istituto Nitti e il Liceo Copernico di Napoli e il Liceo Tassinari di Pozzuoli. Nonostante un rallentamento causato dalla pandemia di Covid-19, il progetto PROMOSSI della Regione Campania ha preso slancio nuovamente, con la partecipazione di circa 30 studenti dei suddetti istituti che si recheranno a Bucarest per partecipare alle competizioni.

Gli Eusebeia includevano cinque differenti discipline, tra cui la corsa Stadion, la Diaulos, il Pentathlon e il Pancrazio, che saranno riproposte nel dettaglio. Questo progetto offre non solo un’occasione per riportare in vita un pezzo di storia, ma anche per coinvolgere i giovani in un viaggio nel passato, educandoli sulle tradizioni del loro territorio.

La storia degli Eusebeia è ancorata nell’antichità, quando questi giochi dovevano onorare la memoria di Adriano. Ogni anno, le celebrazioni avevano luogo a Puteoli, l’odierna Pozzuoli, nelle vicinanze della villa di Cicerone, temporeaneamente sepolcro dell’imperatore Adriano. Lo stadio Antonino Pio a Pozzuoli, dove si svolgevano gli Eusebeia, testimonia ancora l’importanza storica di questi giochi nella città dei Campi Flegrei.

Fonte

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA