Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Roma e dintorni

Niente mascherine e assembramenti: chiusi 5 locali a Roma


PUBBLICITA

Le forze dell’ordine hanno chiuso a Roma 5 locali che non rispettavano la normativa anti Covid-19. Assembramenti e niente mascherine, questi i motivi alla base delle chiusura.

Assembramenti e mancato uso della mascherina. Queste le violazioni per cui le forze dell’ordine hanno chiuso a Roma 5 locali durante i controlli nelle zone della movida romana. La polizia ha chiuso tre locali a Trastevere ed uno a Ponte Milvio. I Carabinieri ne hanno chiuso un altro a piazza Bologna. A Trastevere i poliziotti hanno multato molti ragazzi per il mancato rispetto del distanziamento sociale ed il consumo di alcol su strada. Multati anche i tre negozi che vendevano dopo le ore 23 l’alcol ai ragazzi. Altri tre locali sono stati invece chiusi per violazione dei protocolli Covid-19. Si tratta di un bar, un ristorante ed un alimentari. I tre locali sono stati chiusi rispettivamente per uno, due e cinque giorni. A Ponte Milvio le forze dell’ordine hanno sanzionato e chiuso per due giorni un locale a causa del mancato rispetto dei protocolli Covid-19. I dipendenti non indossavano la mascherina e vi era un forte assembramento. I Carabinieri hanno chiuso per un giorno un locale in piazza Bologna per aver creato un assembramento tale da non garantire il distanziamento. Al suo interno 11 persone, a loro volta identificate e sanzionate per complessivi 3.080 euro.

Ti potrebbe interessare

Coronavirus

Fanno scalpore le parole rilasciate dall'immunologo Fauci che ha servito Trump quando era a capo della Casa Bianca, ora Biden il presidente degli USA...

Attualità

Movida Roma - Un weekend dal peso specifico non indifferente, quello che si appresta a vivere la Capitale a partire da domani

Sport

Dopo i problemi dello scorso anno il tennis della Capitale riparte, scopriamo i partecipanti, come accedere come pubblico e dove vederla in tv Dopo...

Attualità

Sono 8 i milioni di studenti che questa mattina sono tornati a scuola in presenza. L’Italia riparte dai giovani “L’arte e la scienza sono...

Pubblicità