VACCINO Oms contrario alla terza dose: “Ci opponiamo fermamente”

VACCINO Oms contrario alla terza dose. Decisione a sorpresa da parte dell’Organizzazione.

VACCINO Oms contrario alla terza dose. A confermarlo in conferenza stampa il capo dell’organizzazione, Soumya Swaminathan. Un no che giunge “fermamente” e che si riferisce a “tutti gli adulti nei paesi ricchi“. Secondo gli scienziati, non ci sarebbe dunque bisogno del ‘booster’ nei paesi in cui la maggior parte della popolazione è completamente immunizzata contro il Covid. Nonostante alcuni di essi (Israele) abbiano già iniziato a praticarlo, mentre altri, come gli USA, sono pronti a partire entro il 20 settembre.

Una corsa cui potrebbe partecipare anche l’Italia, che per bocca del Cts ha espresso il proprio parere favorevole. Ma intanto dall’Oms arriva l’alt e, contemporaneamente, l’invito a guardare ai “paesi più poveri“: bisogna infatti sforzarsi, prosegue Swaminathan, per far sì che anche quelli dove la campagna vaccinale procede più a rilento siano maggiormente coperti contro l’infezione. Altrimenti, avverte, il rischio è “l’emergere di nuove varianti“.

ELEONORA BRIGLIADORI, PAROLE DI FUOCO CONTRO IL VACCINO