Seguici sui Social

Roma Sud

POLICLINICO TOR VERGATA, NUOVA AREA RADIOLOGICA PER I PAZIENTI DEL PRONTO SOCCORSO

Pubblicato

il

Policlinico Tor Vergata

TOR VERGATA: D’AMATO, ‘NUOVA AREA RADIOLOGICA DEL DEA, UN SERVIZIO CONSEGNATO IN ANTICIPO CHE MIGLIORERA’ PS

E’ stata inaugurata oggi alla presenza dell’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, del Direttore Generale del Policlinico Tor Vergata Giuseppe Quintavalle e del Direttore Sanitario Marco Mattei e del Rettore dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata Orazio Schillaci, una nuova area evoluta radiologica dedicata alle emergenze, TC e Sistema radiologico multifunzione di ultima generazione.

NUOVO AREA RADIOLOGICA DEL POLICLINICO TOR VERGATA

Nello specifico sono stati installati, in due locali adiacenti, sistemi Tomografici Computerizzati a 128 slices. Entrambi i sistemi CT riducono drasticamente la dose assorbita dai pazienti per mezzo di sofisticati ed innovativi algoritmi di ottimizzazione. Il sistema Philips Incisive CT ottimizza l’attività mediante soluzioni software innovative su diversi fronti, dall’acquisizione alla visualizzazione dei risultati, in termini sia clinici che operativi.

Anche il sistema TC GE Revolution Evo è ideato per le più ampie applicazioni cliniche, anche in Aree di Emergenza; il sistema permette di ottenere rapidamente immagini di alta qualità ed evitare interruzioni per il paziente e il personale.

Nel terzo locale della nuova area è stato installato ProXima C distribuito da Assing, un sistema di radiografia digitale universale completamente modulare e configurabile per tutte le esigenze di radiografia diagnostica. L’acquisizione delle nuove apparecchiature di ultima generazione è avvenuta all’interno delle iniziative del Piano di Attivazione del DL 34/2020 – DCA UOOO96 del 21 07.2020.

Policlinico Tor Vergata

“Oggi inauguriamo in anticipo sui tempi la nuova area radiologica del DEA che migliorerà il Pronto soccorso. Un servizio sempre più moderno e tecnologicamente avanzato in un quadrante tra i più popolosi” ha commentato l’Assessore Alessio D’Amato.

“Sono molto contento di vedere realizzata questa nuova area evoluta di radiologia che potenzia e migliora la dotazione e efficienta i percorsi rispondendo alle esigenze dei cittadini che arrivano in urgenza. Questi interventi realizzati consentiranno, se necessario, di gestire in sicurezza dei percorsi per i pazienti sospetti COVID 19” conclude Il Prof. Antonio Orlacchio, responsabile della UOSD Radiologia in Pronto Soccorso.

Presenti all’inaugurazione il Col. Alessandro Lorenzetti, Capo Unità Potenziamento Rete In rappresentanza del Magg. Gen. Tommaso Petroni, Direttore unità di completamento della campagna vaccinale, l’Ing. Carmine Basilicata, Unità di Missione del Ministero della Salute in rappresentanza del Dott. Giovanni Leonardi, Direttore Vicario Unità ed il Col. Gabriele Picchione, RUP Elettromedicali – Potenziamento della rete ospedaliera.

METEO ROMA

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK

Cronaca

Roma, un altro meccanico abusivo beccato dai Vigili. Sequestro e mega multa

Pubblicato

il

Meccanico abusivo Roma

Cronaca Roma– È stato un addio forzato per l’uomo di 56 anni che si era improvvisato meccanico in un locale Ater destinato a sala condominiale nella zona Laurentina. La Polizia Locale di Roma Capitale del IX Gruppo Eur ha scoperto e denunciato questa attività abusiva.

Gli agenti hanno posto sotto sequestro l’area e tutto il materiale trovato all’interno del locale, che era stato illegalmente trasformato in officina. Tra i materiali sequestrati ci sono rifiuti speciali come parti di motore, oli esausti, pneumatici, pezzi di ricambio e parti di veicoli da rottamare, oltre a strumenti da lavoro.

Oltre alla denuncia all’Autorità Giudiziaria per occupazione abusiva e violazione delle normative ambientali sul corretto smaltimento dei rifiuti, sono state elevate sanzioni per circa 5 mila euro per l’attività non autorizzata.

Continua a leggere

Roma Sud

Cinghiale nel cortile: veterinari lo immobilizzano con un sedativo

Cinghiale nel cortile: veterinari lo immobilizzano con un sedativo

Pubblicato

il

Cinghiale nel cortile: veterinari lo immobilizzano con un sedativo

Nel Quadraro, un quartiere a sud-est di Roma, è stato avvistato un cinghiale di grossa taglia all’interno di un cortile condominiale. In risposta a questo avvistamento, sia i vigili urbani che gli agenti di polizia della questura di Roma si sono precipitati sul luogo. Seguendo le procedure standard, le forze dell’ordine hanno fatto intervenire i veterinari. Quando sono arrivati sul posto, i veterinari hanno immobilizzato l’animale, somministrandogli un sedativo.

Un video dell’incidente è stato condiviso su Instagram, nel profilo del collettivo Welcome to Favelas. In seguito a questo avvistamento, Roma Capitale ha emesso una serie di indicazioni sul suo sito web per coloro che potrebbero incontrare un cinghiale. La prima regola è di non disturbare l’animale, di non avvicinarsi e di allontanarsi lentamente, evitando di voltare le spalle all’animale.

Le istruzioni continuano con un avvertimento specifico per coloro che si trovano a passeggio con il proprio cane. Se il cane non è al guinzaglio, la raccomandazione è di richiamarlo immediatamente, mettergli il guinzaglio e impedirgli di minacciare il cinghiale. Questo perché, per il cinghiale, un cane è visto come un predatore e una minaccia, cosa che potrebbe spingerlo a reagire attaccando. Se una persona si trova tra il cinghiale e il cane, potrebbe anche essere attaccata dall’animale.

Contemporaneamente, si è verificata una protesta degli agricoltori a Roma, con i trattori che si dirigevano nell’area. Il loro messaggio era che Meloni, un politico di spicco, dovesse provvedere a pagare loro gli stipendi e le bollette.

Infine, la terza regola fornita da Roma Capitale è di garantire sempre una via di fuga per l’animale. I cinghiali tendono ad allontanarsi dall’uomo e diventano pericolosi solo se feriti o incapaci di fuggire. È quindi essenziale, secondo le indicazioni, non ostacolare mai una possibile via di fuga per l’animale.

Fonte

Continua a leggere

Roma Sud

Pigneto, rapinatore aggredisce una chef, la vittima sviene in strada

Pigneto, rapinatore aggredisce una chef, la vittima sviene in strada

Pubblicato

il

Rapinatore aggredisce e soffoca chef a Roma al Pigneto, la vittima sviene in strada

“Mi sono sentita sopraffatta nel sentire solo due passi, poi mi ha attaccato subito alle spalle, afferrandomi per il collo. Ho cercato di liberarmi, ma la sua forza era superiore. Ha stretto il mio collo fino a farmi svenire, trascinandomi inconscia e lasciandomi tra le auto parcheggiate.” Queste le drammatiche parole della chef, ancora sotto shock dopo un’aggressione notturna avvenuta tra venerdì e sabato. Graffi ben visibili sul collo, una ferita psicologica difficile da curare.

“Non riesco a dormire, sono una chef e torno a casa in ritardo per motivi di lavoro. Ora ho paura”, ha raccontato al Messaggero. la chef, 27 anni, era uscita con un’amica e l’aveva riaccompagnata a casa, in un tentativo di evitare incidenti sgraditi. Dopotutto, le donne nel quartiere Pigneto non si sentono al sicuro.

Era quasi a casa, in via Muzio Attendolo, quando l’incubo è iniziato. “Erano circa le 2:40 del mattino, a pochi metri dal portone, è accaduto tutto molto rapidamente, ho cercato di difendermi, ma non ce la fatto”. Il suo aggressore l’ha presa da dietro e, nei suoi tentativi di liberarsi, è svenuta. Al risveglio, si è ritrovata tra le auto parcheggiate.

Comprendendo l’orrore di quanto accaduto,  ha corso nell’appartamento che condivide con altre due ragazze. “Abbiamo visto che era sconvolta – racconta una delle coinquiline – il suo collo era arrossato, abbiamo subito chiamato la polizia e un’ambulanza”. Gli agenti sulla scena del crimine, secondo l’amica, suggerirono che l’aggressore potrebbe aver colpito altre volte in precedenza.

Non avendo visto il volto dell’aggressore, una degli unici dettagli che ha potuto fornire è stato un braccio con indosso un giubbotto verde. Dopo un trattamento medico sul posto, da parte dei soccorritori del 118, ha ricevuto una prognosi di cinque giorni per un colpo di frusta al collo. Attualmente,  è a casa e non è ancora tornata al lavoro.

Una delle coinquiline della Chef ha successivamente pubblicato un post su Facebook per avvisare il quartiere della presenza di un delinquente che aveva aggredito la sua amica. Ha ricevuto molte risposte, molte delle quali da donne che hanno subito un’esperienza simile nel quartiere.

Insieme alla Chef, hanno lanciato un appello alla comunità locale, cercando di organizzare corsi di autodifesa per le donne del quartiere. Nel frattempo, una trentina di donne del quartiere si sono iscritte a un gruppo WhatsApp chiamato “Al sicuro”, in modo da poter coordinare i ritorni a casa e condividere le loro posizioni in tempo reale. Gli abitanti del quartiere Pigneto non si stanno arrendendo, e non permetteranno che la paura controlli le loro vite.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Incidente ad Acilia, donna investita da un’auto: perde la vita

Pubblicato

il

Incidente ad Acilia, donna investita da un’auto: perde la vita

Un grave incidente si è verificato ad Acilia, Roma, dove una donna di 82 anni è stata tragicamente investita da un’automobile e ha perso la vita. L’incidente è avvenuto in Via della Salvia, proprio all’altezza del civico 117.

La vettura coinvolta, una Volkswagen Polo, era guidata da un giovane italiano di 24 anni. Secondo le prime ricostruzioni disponibili, l’autista si è immediatamente fermato per fornire i primi soccorsi all’anziana signora. Nonostante l’intervento tempestivo dei sanitari del 118, la donna non è riuscita a sopravvivere. Data l’estrema gravità delle sue condizioni, è stata richiesta un’eliambulanza sul posto. Sfortunatamente, la paziente è deceduta durante il trasporto in ospedale.

L’incidente si è verificato intorno alle 9 di questa mattina, giovedì 15 febbraio 2024. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli agenti del X Gruppo Mare della Polizia Locale di Roma Capitale per effettuare i dovuti rilievi. Per permettere l’accurata ricostruzione della dinamica dell’incidente, Via della Salvia è stata momentaneamente chiusa al traffico, da Via delle Case Basse a Via delle Calle.

Con riferimento all’autista coinvolto, è stato condotto all’ospedale Grassi di Ostia per effettuare il necessario alcol test e il test antidroga. Questi servono ad accertare le sue condizioni psicofisiche al momento dell’incidente.

Fonte

Continua a leggere

Roma Sud

Raccordo bloccato, Lavoratori UPS protestano contro l’azienda

Pubblicato

il

Raccordo bloccato, Lavoratori UPS protestano contro l’azienda

I lavoratori UPS di Roma hanno bloccato il Grande Raccordo Anulare all’altezza dell’uscita per l’aeroporto di Ciampino, protestando contro l’azienda per la mancata ricollocazione del personale dopo la chiusura dell’impianto di via Bandinelli.

La protesta è iniziata questa mattina, proprio mentre a Roma erano attesi i trattori per la manifestazione degli agricoltori. I lavoratori UPS, esasperati dall’atteggiamento dell’azienda, hanno deciso di bloccare il GRA nell’ora di punta per attirare l’attenzione sulla loro situazione.

L’azienda aveva convocato i sindacati per un incontro oggi, ma ieri sera ha annullato l’incontro all’ultimo minuto. L’azienda ha comunicato di aver concordato una proroga sui tempi di demolizione dell’impianto di via Bandinelli, ma si ostina a non voler riconoscere la ricollocazione di tutto il personale, ma soltanto la riorganizzazione delle filiali.

I sindacati, in particolare l’USB, denunciano l’inaffidabilità dell’azienda e la mancanza di rispetto per i lavoratori. “E’ una vergogna – ha dichiarato un rappresentante USB – l’azienda non ha tenuto fede agli impegni presi e sta lasciando a piedi decine di lavoratori. Non ci fermeremo fino a quando non avremo ottenuto garanzie concrete per il futuro di tutti i lavoratori”.

La protesta dei lavoratori UPS sta causando notevoli disagi per gli automobilisti, con lunghe code e traffico in tilt sulla diramazione Roma-Sud del GRA. La situazione è monitorata dalla Polizia Stradale e dalle Forze dell’Ordine che stanno cercando di gestire il traffico e di negoziare con i manifestanti per trovare una soluzione. La situazione rimane tesa e non è chiaro quando la protesta terminerà. Aggiornamenti a seguire. Fonte

Continua a leggere

Roma Sud

Incidente Villaggio Prenestino, 2 morti di cui un giovanissimo e 4 feriti

Incidente Villaggio Prenestino, 2 morti di cui un giovanissimo e 4 feriti

Pubblicato

il

Roma, Camion uccide pedone : conducente guidava ubriaco e drogato

Incidente Villaggio Prenestino, 2 morti di cui un giovanissimo e 4 feriti.

Questa notte si è verificato un terribile incidente in Via Fosso dell’Osa, zona Villaggio Prenestino, periferia sud est di Roma. Stando a quanto si apprende e riporta Fanpage, una Smart Forfour ha perso il controllo, è finita contro un albero e poi contro un veicolo in sosta, ribaltandosi più volte. Due persone sono morte, quattro sono rimaste ferite gravemente. Viaggiavano tutte a bordo della Smart.

Secondo le prime ricostruzioni, si tratta di uomini di nazionalità egiziana. Le vittime sono un uomo di 46 anni e un ragazzo di 20 anni. Gli altri quattro feriti sono stati soccorsi dai sanitari del 118 e trasportati in codice rosso in diversi ospedali della Capitale.

Fonte

 

 

Continua a leggere

Eventi

Maria Antonietta canta a Roma. Save the date

La cantautrice a Roma per il suo ultimo disco

Pubblicato

il

Maria Antonietta

Maria Antonietta, una delle voci più apprezzate dell’alternative italiano, conclude con successo al Largo Venue di Roma il “LA TIGRE ASSENZA CLUB TOUR”, tournée che prende il nome dall’ultimo album di studio “LA TIGRE ASSENZA” (Parlophone/Warner).

Questo nuovo percorso live nei club segue il trionfo del precedente tour estivo, durante il quale la cantautrice si è esibita nei principali festival italiani e ha aperto l’unica data italiana di Lana Del Rey al La Prima Estate Festival.

“Il club è la dimensione ideale per questo album scuro e magnetico, composto da ballad notturne e brani uptempo da ballare con un gin tonic in mano, oltre ai brani del mio repertorio che non mancheranno,” afferma Maria Antonietta. “Questo concerto unisce tutte le mie anime, alternando momenti rock’n roll, acustici e con violoncello, ritmi incalzanti e ballate torbide.”

Il suo ultimo disco conferma Maria Antonietta tra le artiste più eclettiche e talentuose del panorama musicale italiano. Il titolo “La Tigre Assenza” è un omaggio a Cristina Campo, autrice di una poesia dal medesimo titolo dedicata agli assenti, suggerendo che coloro che non sono presenti sono sempre pronti a sbranarti come una tigre, rivelando la loro ferocia anche nell’assenza. Prodotto da Antonio Filippelli, il disco contiene 10 brani, tra cui “Viale Regina Margherita”, scritto con Francesco Bianconi, e “Per Le Ragazze Come Me”, realizzato con la collaborazione di Laila Al Habash, cantautrice italo-palestinese già affermata nella scena italiana.

Maria Antonietta ha personalmente curato i visual del live, che raccontano e aprono l’immaginario poetico, aggiungendo una dimensione visiva all’esperienza del concerto.

L’evento al Largo Venue di Roma, in cui l’artista eseguirà dal vivo sia le canzoni del suo ultimo lavoro che del suo repertorio, segna la chiusura del “LA TIGRE ASSENZA CLUB TOUR”, organizzato da Panico Concerti, che ha toccato numerose città italiane tra cui Firenze, Cagliari, Cremona, Trento, Lecce, Molfetta (BA), Palermo, Catania e Pisa. Le prevendite sono già disponibili a partire dalle ore 12:00 di oggi, lunedì 20 dicembre 2023, su www.panicoconcerti.com/artisti/maria-antonietta/.

Maria Antonietta, nome anagrafico Letizia Cesarini, è una cantautrice nata a Pesaro nel 1987. Ha debuttato in Italia nel 2012 con l’album “Maria Antonietta”, prodotto da Dario Brunori, seguito da “Sassi” (2014) e “Deluderti”, prodotto da Colombre (2018). Laureata in Storia dell’arte, ha dedicato una serie di reading alla creatività femminile e alle sue poetesse del cuore. Come scrittrice, nel 2019 ha pubblicato per Rizzoli il libro di poesie e racconti “Sette ragazze imperdonabili. Un libro d’ore”. Nel 2020 ha partecipato al Festival di Sanremo come ospite nella serata dei duetti, con Levante e Francesca Michielin. Nel 2021 è stata la conduttrice della serie Sky “Sacra bellezza – Storie di santi e reliquie” sul mondo dell’arte sacra, vincendo il Premio Bertoli. Nel 2023 ha pubblicato per Warner il suo quarto disco “La Tigre Assenza” ed è da qualche mese giurata del Premio Strega Poesia.

Continua a leggere

Cronaca

Cronaca Roma – A Settecamini la Polizia trova 3 kg di droga anche nel frigo

Roma. 22enne fermato dalla Polizia di Stato a bordo della sua autovettura con indosso sostanza stupefacente. Rinvenuti e sequestrati complessivamente 3 Kg di droga e 5 bilancini di precisione.

Pubblicato

il

Cronaca Roma Settecamini

Cronaca Roma – Era da poco trascorsa l’una di notte quando personale della Polizia di Stato, a bordo di una volante, nel consueto servizio di controllo del territorio, transitando su via Tiburtina – incrocio con via di Salone, in zona Settecamini nel IV Municipio, ha notato il comportamento anomalo di una persona alla guida di un’autovettura che, vedendo la pattuglia di servizio, ha dapprima rallentato bruscamente la marcia per poi accelerare.

Gli agenti insospettitisi hanno deciso quindi di procedere al controllo della macchina al fine di identificarne il conducente, e dal momento che lo stesso sin da subito ha iniziato a mostrarsi nervoso ed insofferente al controllo di Polizia, si è proceduto ad approfondire gli accertamenti perquisendo il 22enne romano e rinvenendo così diverse dosi di hashish e cocaina.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso agli agenti di recuperare, nei diversi luoghi dell’abitazione, tra i quali anche all’interno di un frigorifero, diverse quantità di stupefacente suddiviso tra panetti e molteplici bustine di plastica per un peso totale di 3 Kg di droga tra hashish, marijuana e cocaina. Sequestrati inoltre 5 bilancini di precisione e diverso materiale per il confezionamento – tra cui varie bustine in plastica trasparente identiche a quelle rinvenute indosso al fermato. Al termine degli atti, il ragazzo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, arresto successivamente convalidato dall’Autorità Giudiziaria. Fonte Polizia di Stato

Continua a leggere

Cronaca

Cronaca Roma, sotto sequestro il Main Club. Tutte le infrazioni accertate

Chiuso il Main Club la discoteca a due passi dalla Piramide. Gli agenti del Commissariato Celio hanno sottoposto a controllo e successivamente sequestrato il locale.

Pubblicato

il

Chiuso il Main Club

Cronaca Roma Chiuso il Main Club – Come si apprende dall’ufficio stampa della Polizia di Stato, nei giorni scorsi, nel corso dell’attività di prevenzione condotta dalla Polizia di Stato, anche in ambito amministrativo, gli agenti del Commissariato Celio unitamente al personale della Locale Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, al personale dell’Arpa Lazio Sezione Provinciale di Roma e della Polizia Roma Capitale, hanno proceduto al controllo amministrativo del Main Club locale a due passi dalla Piramide.

Main Club, 602 clienti mentre ce ne possono stare 264

Nello specifico, nel corso del controllo sono emerse violazioni delle prescrizioni che impongono di non ammettere nel locale più di 264 persone contemporaneamente in quanto durante il deflusso fuori dal Main Club ne sono state conteggiate 602. Sul posto, inoltre, è stato accertato che l’unico accesso per i disabili era una rampa impiegata, invece dal titolare come guardaroba, che impediva di fatto l’ingresso e l’uscita dei disabili, violando quindi la prescrizione che impone di mantenere il locale perfettamente accessibile e fruibile da parte delle persone diversamente abili.

Al Main Club le uscite di sicurezza e l’accesso disabili non pervenuti

Infine, è stato rilevato che una delle due uscite di sicurezza era ostruita da stand con giacconi dei clienti e banconi usati per il desk per lasciare le giacche al guardaroba, impedendo di fatto la fuga in caso di emergenza e violando dunque la prescrizione che impone di mantenere costantemente liberi e facilmente percorribili tutti i percorsi delle vie di esodo e le aree destinate a luogo sicuro. Al termine dei controlli i poliziotti hanno posto sotto sequestro il locale, apponendo i relativi sigilli, mentre il titolare della licenza è stato deferito in stato di libertà poiché responsabile di violazioni delle prescrizioni imposte dall’Autorità di P.S.

Continua a leggere

Roma Sud

Roma, Alla Muratella la prima festa delle adozioni dei cani

Jingle Pets’, questo il titolo dell’iniziativa che ha visto anche la presenza delle associazioni convenzionate con i canili di Roma, che insieme a operatrici e operatori ogni giorno si prendono cura degli oltre 800 cani ospitati nelle strutture del Comune

Pubblicato

il

Muratella

Oltre 800 adozioni nei due canili di Muratella e Ponte Marconi nel 2023, con una vasta rappresentanza di decine di cittadini e famiglie adottanti che oggi hanno partecipato alla prima ‘Festa della adozioni’ organizzata dall’assessorato all’Ambiente di Roma Capitale.

Alla Muratella c’è spazio anche per i gatti, con la presenza all’iniziativa delle associazioni che si occupano dell’Oasi felina di Porta Portese e dei quattro gattili convenzionati e che ogni anno danno in adozione alle famiglie romane tra i 450 e i 500 mici.

Muratella

Un’occasione per riconoscere e dare valore al gesto di altruismo compiuto da chi ha scelto di adottare un animale, e insieme per rilanciare la campagna per le adozioni consapevoli dei cani e dei gatti ospitati nelle strutture di Roma Capitale.

Con questa bellissima giornata pensata in occasione del Natale abbiamo voluto dire grazie, a nome di tutta la città, alle tante persone e famiglie che hanno scelto di compiere un importante gesto d’amore. Un momento per incontrarci e creare, insieme a tutti loro, una comunità che si riconosce e che è capace di darsi mutuo sostegno. Anche per questo abbiamo voluto realizzare il kit dell’adottante consistente in uno zainetto con un giochino, una ciotola da viaggio, una bandana e un porta sacchetti, che a partire da domani verrà donato a chi adotterà un cane. Un grazie va anche alle associazioni che ogni giorno svolgono nei canili e nei gattili di Roma un prezioso lavoro volontario”, ha dichiarato l’assessora all’Ambiente di Roma Capitale Sabrina Alfonsi presente alla Muratella

Amare e prendersi cura degli animali è nel cuore e nella tradizione di Roma – ha aggiunto -, e noi vogliamo dare a questa storia la giusta importanza e continuità. Per questo daremo sempre più impulso alle campagne per le adozioni, ricordando che un animale non è un regalo di Natale e che un’adozione deve essere una scelta compiuta in maniera consapevole. L’appello alle romane e ai romani è dunque a venire nelle nostre strutture e ad allargare le loro famiglie e il loro cuore”.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA