Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Attualità


PUBBLICITA

Von Der Leyen contro l’Ungheria: “Vergognosa la Legge anti LGBT”

La presidente della Commissione Europea Ursula Von Der Leyen ha lanciato un ultimatum all’Ungheria circa la legge anti LGBT

von der leyen

Nel corso del Consiglio Europeo a Strasburgo, Ursula Von Der Leyen ha posto l’accento su quanto sia inaccettabile la legge ungherese anti LGBT. Il paese guidato da Orban, infatti, ha imposto il divieto di mostrare ai minori immagini di omosessuali collocando, di conseguenza, il suddetto orientamento sessuale alla stregua della pornografia. Da qui la posizione netta della Presidente della Commissione Europea che ha chiosato: Legge vergognosa, l’Ungheria cambi rotta o prenderemo provvedimenti”.

I PROVVEDIMENTI

Il rischio, in tal senso, riguarda la possibilità del blocco del Recovery Plan nei confronti dell’Ungheria. Una soluzione estrema che, come ribadito dalla stessa Von Der Leyen, farà seguito alla mossa prioritaria: “Se Orban non aggiusterà il tiro saremo costretti ad avviare una procedura d’infrazione per la legge anti LGBT“. La presidente della Commissione ha poi sottolineato lo spirito di integrazione che caratterizza l’Europa definendo la legge ungherese un atto di puramente discriminatorio.

Von der Leyen
Von der Leyen

Olimpico aperto per la finale

Visualizza articolo

Ti potrebbe interessare

Attualità

Dal 1′ Giugno la famosa casa di mattoncini Lego metterà in vendita il primo set a favore della comunità Lgbt Non poteva mancare la...

Attualità

Caso Von der Leyen, Draghi attacca Erdogan: sale la tensione tra Italia e Turchia. Proseguono gli strascichi del caso Von der Leyen. L’episodio, denominato...

Dalla Rete

In un’intervista a La Verità, Platinette ha parlato del ddl contro l’omotransfobia, di uteri in affitto e molto altro esprimendo qualche perplessità. Intervistato sulle...

Primo Piano

CORONAVIRUS Conte – Nella giornata odierna il Premier ha replicato al presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen con una lettera pubblicata su Repubblica...

Pubblicità