OMICRON Locatelli apre a nuove restrizioni, anche per i vaccinati

OMICRON Locatelli illustra quali potrebbero essere le nuove conseguenze del dilagare della variante

OMICRON LOCATELLI
Ultimo aggiornamento:

Contro Omicron Locatelli è sicuro: “La protezione dei vaccini non basta – le parole questa mattina a Sky Tg 24 – Servono misure e comportamenti adeguati, come mascherina e distanziamento“. Il coordinatore del Cts poi non esclude che anche i vaccinati possano doversi fare il tampone: “Stiamo considerando l’obbligo, anche per accedere ai grandi eventi“. La misura, che verrà presa “solo se i dati peggioreranno“, ha uno scopo ben preciso: “Dobbiamo tutelare il vantaggio accumulato dal nostro paese e soprattutto proteggere le vite degli italiani“. Ciò anche per rispondere all’Europa, mostratasi nelle ultime ore perplessa per la stretta sugli arrivi in Italia.

OMICRON LOCATELLI, POSSIBILI MASCHERINE ALL’APERTO

E’ un provvedimento – spiega Locatelli – che molte città, come Bergamo, hanno già adottato. Può essere molto utile a mio avviso. Estenderlo a tutto il territorio nazionale? Anche qui credo possa essere possibile, se il quadro dovesse ulteriormente peggiorare“.

CONTAGI, L’OMS AVVERTE I GOVERNI