🟥 ULTIME NEWS

🟥 ULTIME NEWS

Intervista esclusiva a sonoalaska, la giovane cantautrice romana presenta “Lenzuola nere”

Sonoalaska, a.k.a. Federica De Angelis, è una cantautrice romana classe 2000. Fin da piccola, si avvicina alla musica entrando a far parte del coro di una Onlus del suo quartiere. Successivamente si iscrive a una vera scuola di musica, dove intraprende lo studio del canto, della batteria e del pianoforte.

All’età di 16 anni, inizia a sentire l’esigenza di scrivere personalmente ciò che prova, cercando costantemente di affinare la sua scrittura. Durante la pandemia, per farsi conoscere, crea un format speciale su TikTok mettendo a disposizione del pubblico la sua penna e raggiungendo circa 210mila followers con 7 milioni di like complessivi.

@sonoalaska.music

In questi giorni vedo molti video qui su Tiktok sui dca, io preferisco non parlare ma cantare. #dca #zeroassoluto #effettivocali

♬ suono originale – sonoalaska.music

A Gennaio 2022 esce il suo singolo di debutto : “Pupille” (LEGGI QUI LA NOSTRA PRIMA INTERVISTA), ma dopo un momento di difficoltà a livello artistico decide di rimettersi in gioco lavorando con sé stessa e con la sua vocal coach Marta Gerbi che nella sua carriera ha avuto modo di lavorare con Carl Brave, Aiello, Folcast, Ditonellapiaga, Random, Galeffi, per trovare la sua vera identità musicale.

Oltre alla dimensione social, Federica suona spesso in diversi locali romani, cantando dal vivo i suoi inediti. Lavorando a stretto contatto con il produttore Alessandro Forte, l’artista ha avuto modo di sperimentare ulteriormente con la propria musica, unendo sound “giocattolosi” a motivi più dark. Il 13 gennaio 2023 è uscito il suo nuovo singolo “Lenzuola nere”, distribuito da Artist First.

Lenzuola nere nuovo singolo di sonoalaska (COPERTINA)
Lenzuola nere nuovo singolo di sonoalaska                      (COPERTINA)

SONOALASKA – L’INTERVISTA X LACRONACADIROMA.IT

Com’è cambiata sonoalaska dall’uscita di “pupille”, musicalmente e non ?

È cambiata davvero tanto. Ma è stato un cambiamento naturale e inevitabile. Nel 2022 sono successe tante cose, la mia vita sentimentale è cambiata, mi sono messa molto in discussione e non nascondo di aver passato dei periodi bui in cui mi sono odiata e rotta dentro. Questa rottura mi ha dato modo però di lavorare sodo sulla musica, di capire cosa funzionava, cosa mi piaceva e ho finalmente trovato le risposte. Dietro questo singolo c’è un lavoro gigantesco sulla mia persona, sulla mia voce con l’aiuto di Marta Gerbi e sulla produzione con Alessandro Forte. Io ancora non avevo capito con Pupille chi fossi davvero. Ora sarà tutto più in discesa, perché ho in mente la direzione che voglio prendere.

Hai iniziato ad esibirti in alcuni locali, sensazioni ?

Si finalmente ho iniziato a suonare dal vivo ed è bellissimo vedere da vicino il supporto che ho sempre e solo visto in questi anni tramite un telefono. Amo stare sul palco, è il mio posto.

“Lenzuola nere” è il tuo ultimo singolo, cosa si prova a far uscire un pezzo nuovo e quanto tempo ci hai lavorato ?

È stato come rinascere. Lenzuola nere è un pezzo a cui sono davvero molto legata, non solo sentimentalmente ma proprio perché rappresenta mesi di lavoro e riflessione. Le parole sono venute fuori subito, è stata la produzione la parte più complessa, è stata fatta una ricerca dei suoni molto precisa e curata e sono davvero contenta del risultato.

Di cosa parla “Lenzuola nere” e come mai questo titolo ?

Lenzuola nere tratta due tematiche principali: le insicurezze nel letto e le relazioni indefinite. Spesso mi sono sentita sbagliata per il mio corpo, le mie paure e l’instabilità di un amore a cui non si riesce a dare un nome non aiuta. E così piangendo ho sporcato quel letto di nero perché non mi andava di struccarmi bene e farmi vedere per davvero.

Obiettivi futuri ? Puoi spoilerare qualcosa

Continuare a fare live e far uscire nuovi pezzi in questo 2023. Ora so qual è la mia dimensione e voglio essere più attiva che mai.

 

LENZUOLA NERE – LEGGI IL TESTO

Preferisco fare l’amore con i messaggi  

È vero sono meno bella 

È che ho gli occhi stanchi  

Non volermi troppo 

Che se fa male 

È un casino lo sai 

Sono mentale 

se non mi parli

Non Penso più a te

Preferisco fare l’amore con le bugie

Lo vedi che chiudi gli occhi che vorrebbe dire? 

Che forse non sono così speciale 

Dire ti amo è convenzionale 

Se non mi parli

Non penso più a te

Se non mi guardi 

Non penso più a te 

E piango sul letto non mi ero struccata bene e sono nere

le lenzuola con pezzi di fumo che butterei mentre vuoi dormire 

Non so cosa siamo 

non lo vorrei capire 

Intanto mi ferisco ancora per un po’ 

Ancora 

Ancora 

Secondo te dovrei parlare di più 

Quindi vomiterei tutto il giorno

E quello schifo che ho nel corpo 

Perché farlo vedere al mondo? 

Se ci pensi 

Poi dai retta a me 

se non mi guardi 

Non penso a più a te 

E piango sul letto non mi ero struccata bene e sono nere

le lenzuola con pezzi di fumo che butterei mentre vuoi dormire 

Non so cosa siamo 

non lo vorrei capire 

Intanto mi ferisco ancora per un po’ 

Ancora 

Ancora 

E nella testa ho un doppio nodo

Lo scioglierei con l’acido e il fuoco 

Dovrei rimparare ad amare di me 

Quei pezzi di vetro che ho dato anche a te   

E piango sul letto non mi ero struccata bene e sono nere

le lenzuola con pezzi di fumo che proverei solo per cadere

Non so cosa siamo 

non lo vorrei capire 

Non so cosa siamo 

non lo vorrei capire

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LA CANZONE

SEGUICI SU FACEBOOK

MANESKIN SPOSI A ROMA 

LEGGI ANCHE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIME NOTIZIE